16/06/2016
Servizi a Rete

Un bando per la nuova sede di Acquedotto del Fiora


Acquedotto del Fiora già guarda alla costruzione di una nuova grande sede unica, a Grosseto, che ospiterà e raccoglierà tutti gli uffici sparsi nelle varie location cittadine. L’iter procede e ha appena raggiunto un primo importante punto fermo: è pronto il bando per il concorso di idee aperto ai progettisti di tutta Italia per individuare il progetto migliore.
È stato lo stesso Fiora a individuare la strada del concorso d’idee come la più opportuna per garantire al meglio risultati ottimali, grazie a una giuria che valuterà attentamente i progetti scegliendone 3. Il bando verrà presentato prossimamente al Consiglio di Amministrazione per poi procedere alla pubblicazione e definizione del progetto esecutivo nel mese di ottobre.
La nuova palazzina, sede unica del Fiora, sorgerà in piazza Marconi, in un’area rivoluzionata dal Comune di Grosseto. Nell’ex scalo merci l’ente ha previsto di realizzare il terminal degli autobus, un parcheggio e una biglietteria. Il nuovo palazzo dell’Acquedotto sorgerà nel punto d’arrivo del trasporto su rotaia e su gomma. Si parla di 3.000 metri quadrati di superficie utile calpestabile, che consentiranno di portare all’interno di un’unica struttura tutte le attività attualmente dislocate in sette sedi diverse. Ciò permetterà di risparmiare sui costi delle altre postazioni e puntare al massimo efficientamento energetico. Allo stesso tempo Acquedotto procederà all’alienazione di alcuni immobili, le cui funzioni saranno trasferite nella sede unica.
Per i primi tre lavori sono previsti premi in denaro di cui non è stato ancora definito l’importo.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete