07/06/2018
Servizi a Rete

Treviso: pubblicato il bando per rinnovare l’illuminazione

Treviso cambia luce e sceglie il led. L’amministrazione comunale della città veneta ha pubblicato il bando per l’affidamento in concessione mediante project financing dei lavori di adeguamento ed efficientamento energetico degli impianti del suo sistema di pubblica illuminazione.
Il project, dell’importo complessivo di 11.310.000 euro, prevede un contributo una tantum iniziale al concessionario di 3.418.778, dei quali 3 milioni arrivano dal bando Periferie e i restanti 327.869 da imputarsi alla parte Smart City del progetto.
La società vincitrice avrà la gestione del servizio per 20 anni e dovrà provvedere all’adeguamento dei circa 15.000 punti luce in tutta la città, sostituendo le attuali lampade al sodio con led di ultima generazione. Inoltre, la gara prevede anche l’affidamento della gestione e manutenzione ventennale degli impianti luminosi, l’attivazione di un piano di informazione e comunicazione integrato per fornire ai cittadini il servizio customer care 24 ore su 24, grazie a strumenti web e all’utilizzo di call center. Su ogni lampione rinnovato verrà inoltre implementata una centralina collegata con la fibra ottica, sulla quale si potranno installare in futuro sistemi per la videosorveglianza o per il monitoraggio dello stato di salute dell’aria.
Obiettivo del progetto è garantire alla città un servizio più efficiente, con una consistente riduzione dell’inquinamento luminoso e alti livelli di efficientamento energetico. La nuova illuminazione sarà fatta con impianti di smart lightining, ovvero un sistema intelligente che regola automaticamente l’intensità dei punti luce a seconda dell’ora della notte e del flusso cittadino in una determinata area, e in grado di comunicare in tempo reale alla stazione centrale eventuali danni o malfunzionamenti.
La scadenza del bando è fissata per il prossimo 27 agosto, data dopo la quale sarà avviata la fase istruttoria per la valutazione dei progetti pervenuti, con l’obiettivo di avviare i lavori tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete