Viacqua: contatori smart a Cogollo e Sarcedo

Grazie ai fondi del PNRR Viacqua avvia la sostituzione di 4.070 apparecchi. L’iniziativa rientra in un piano per ridurre le perdite idriche al 23% e recuperare 2 milioni di metri cubi d’acqua.

AMAM: opere PNRR per il rifacimento delle reti idriche cittadine

Con un finanziamento di 22 milioni di euro il gestore messinese dà il via a interventi di riduzione delle perdite, miglioramento dell’asset management, distrettualizzazione delle reti nel sistema di telecontrollo esistente e installazione di smart metering.

Nuovi contatori smart in arrivo a Fara Vicentino

Prende il via la sostituzione dei contatori nel Comune di Fara Vicentino ad opera di Viacqua. Saranno coinvolte 1.800 utenze che saluteranno i contatori analogici per far posto ai nuovi misuratori smart.

BrianzAcque: a Lissone maxiprogetto di riduzione perdite cofinanziato dal PNRR

Sono aperti a Lissone i cantieri per il megaprogetto di BrianzAcque, cofinanziato con 50 milioni di euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Obiettivi degli interventi sono il contenimento delle perdite idriche, la digitalizzazione delle reti e l’installazione di contatori smart di ultima generazione.

La campagna smart meter di Gaia approda sulla costa apuo-versiliese

Nuova fase per la campagna di sostituzione massiva dei vecchi misuratori del gestore idrico della Toscana Nord. L’attività ora si sposta sulla costa dove gli smart meter di ultima generazione saranno installati presso le utenze di nove comuni. L’intervento è parte del progetto WaDIS, del valore di 40 milioni dei quali 25 finanziati dal Pnrr, che ha come obiettivo la riduzione delle perdite di rete.

Parte la campagna smart metering di Viacqua

34.000 contatori intelligenti da installare presso le utenze di 10 comuni dell’Alto Vicentino serviti dall’acquedotto consortile dell’Astico. È quanto prevede il piano, finanziato dal Pnrr, del gestore idrico per contribuire alla riduzione delle perdite sui 1.295 chilometri della rete acquedottistica dell’Astico, portandole al 23% dall’attuale 37%. Il piano prevede anche la distrettualizzazione delle infrastrutture e altre operazioni per la gestione delle pressioni.

Ruzzo Reti: opere per 6 milioni a Roseto degli Abruzzi

Importante l’impegno economico del gestore del teramano per migliorare la qualità del servizio nella cittadina balneare. Dopo aver concluso interventi di rilievo, come il rinnovo della rete idrica in alcune frazioni e la posa di quella fognaria, ora sta lavorando alla distrettualizzazione delle infrastrutture e a marzo partirà la campagna di sostituzione massiva dei misuratori. Nei prossimi due anni sarà realizzata la fognatura dalla contrada Mazzocco fino alla costa.

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete