Open Fiber vara il suo Net Zero Plan

La società ha approvato un ambizioso piano che definisce il percorso verso l’obiettivo “emissioni nette zero”, da raggiungere entro il 2040, con 10 anni di anticipo rispetto al target del 2050 fissato dall’Unione Europea. Con questo impegno, che prevede diverse azioni per la riduzione delle emissioni, non solo sotto il diretto controllo dell’azienda, ma anche relative alla filiera, Oper Fiber si pone come promotrice della decarbonizzazione nelle infrastrutture di telecomunicazione.

Partito il progetto per la nuova illuminazione di Monza

18 mesi di lavori e 13 milioni di investimento. È quanto prevede il piano messo a punto da Acinque Tecnologie con A2A Illuminazione Pubblica e A2A Smart City per trasformare radicalmente il sistema di illuminazione pubblica di Monza. Il progetto, che ha appena preso il via, comprende anche interventi che abiliteranno tutta una serie di servizi di smart city.

Acinque: una nuova luce e servizi smart per Monza

La multiutility del Nord, in collaborazione con A2A Illuminazione Pubblica e A2A Smart City, ha messo a punto il piano per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica del capoluogo brianzolo. Il progetto da 13 milioni di euro prevede la sostituzione di tutti i corpi illuminanti con nuove lampade a Led, il potenziamento della rete e il rinnovo dei quadri elettrici. A questo si aggiunge la posa di una rete in fibra ottica per l’attivazione di servizi di smart city.

Genova con Engie per rinnovare l’illuminazione pubblica

Comune e città Metropolitana hanno affidato alla società un progetto per il rinnovamento del sistema di illuminazione pubblica in ottica smart city. L’iniziativa interesserà l’intera area del Porto Antico e 15 comuni della provincia e vedrà l’installazione di oltre 12.500 lampade led che garantiranno un risparmio del 77% dei consumi di energia. Inoltre, verranno implementati servizi smart, come telecamere di videosorveglianza, panchine con wi-fi

A2A Illuminazione Pubblica dà nuova luce a Trezzano sul Naviglio

Il comune milanese ha affidato alla società del Gruppo A2A la gestione della pubblica illuminazione per i prossimi 15 anni. L’accordo prevede investimenti da parte della società per quasi 2 milioni di euro, per riqualificare e ammodernare gli impianti e installare circa 3.000 lampade Led. Interventi, che insieme all’utilizzo di energia rinnovabile, garantiranno un risparmio di 253 tep e di 250 tonnellate di CO2

Gruppo CAP lancia una open innovation challenge per migliorare il servizio idrico lombardo

Gruppo CAP ha lanciato una open innovation challenge per individuare le proposte più innovative ed efficaci contro le infiltrazioni nella rete fognaria. L’iniziativa si rivolge a startup, università, istituti di ricerca e ricercatori di tutto il mondo e si avvale della piattaforma di crowdsourcing Open Innovability® di Enel. I migliori verranno sviluppati nei laboratori e impianti di Gruppo CAP

Per la nuova illuminazione Rimini si affida a Hera Luce

Il comune ha approvato la proposta di project financing per la concessione del servizio e il miglioramento ed efficientamento degli impianti. Tra i quattro progetti presentati è stato scelto quello di Hera Luce, che garantirà un drastico abbattimento dei consumi, pari al 62% rispetto a quelli attuali, e prevede l’introduzione di innovazioni per implementare servizi di smart city. La durata della concessione è di 25 anni

Politecnico di Milano e Gruppo CAP insieme per accelerare ricerca e innovazione nel sistema idrico integrato e formare i migliori manager di domani

L’accordo triennale intende sviluppare attività di sperimentazione su ambiti strategici tra cui l’economia circolare, la trasformazione digitale, lo sviluppo di tecnologie innovative nella gestione dei processi industriali ed energetici e offrire opportunità di formazione professionale. Russo: “Progetti ambiziosi che richiedono know how di alto profilo e gestione industriale avanzata dei servizi”.

Citelum guida la trasformazione smart dei comuni della Valle Sabbia

Sono 31 i Comuni che hanno aderito al grande progetto di rinnovamento dell’illuminazione pubblica promosso dalla Comunità Montana di Valle Sabbia. Un piano, da 46 milioni di investimento in 16 anni, che, partendo dalla riqualificazione degli impianti, porterà all’implementazione di innovativi servizi di smart city. A realizzarlo sarà Citelum, tra le maggiori realtà internazionali del settore

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete