Un 2023 nel segno della crescita per gruppo Amga

La multiutility dell’alto milanese ha incrementato il suo fatturato portandolo a sforare i 70 milioni di euro. È cresciuto anche il perimetro dei comuni serviti per il settore ambientale e gli investimenti nella rete gas.

ETRA: crescono ancora gli investimenti

Dopo gli 80 milioni del 2023, la multiutility ha previsto investimenti per quasi 110 milioni per l’anno in corso. 70 dei quali sono destinati al ciclo idrico, per realizzare diversi progetti, tra i quali la messa in sicurezza del sistema idrico dell’Altopiano di Asiago, 30 ai servizi ambientali e 9 per l’acquisto di nuovi mezzi a basso impatto ambientale.

La crescita sostenibile di Gruppo Hera

Pubblicato il bilancio di sostenibilità relativo al 2022 che descrive i risultati raggiunti dalla multiutility nel suo percorso di transizione ecologica con i vantaggi sul piano ambientale, economico e sociale generati per tutti gli stakeholder. Oltre 2,3 i miliardi di euro distribuiti sui territori serviti, con importanti traguardi conseguiti nella riduzione dei consumi energetici, nel riciclo dei rifiuti urbani e della tutela della risorsa acqua.

Terni: finalizzato il secondo closing tra ASM e Acea

Perfezionata la seconda operazione che conclude l’aggregazione tra Acea e ASM Terni, con il Gruppo capitolino che sale al 45% del capitale sociale dell’azienda umbra. Obiettivo dell’operazione è dare vita a una multiutility integrata attiva in Umbria nella distribuzione e vendita di elettricità e gas, nella gestione dei rifiuti e nel ciclo idrico.

A Iren Ambiente la gestione dei rifiuti nei bacini di Parma e Piacenza

La società di servizi ambientali di Gruppo Iren ha siglato il contratto con ATESIR per la gestione dei rifiuti nelle due aree territoriali. Iren Ambiente si era aggiudicata la gara per il servizio che interessa 43 comuni nel bacino di Parma e 46 in quello di Piacenza per un valore di 1,3 miliardi di euro e investirà 120 milioni di euro nell’arco della concessione con l’obiettivo di migliorare ulteriormente la qualità del servizio

Ecolat completa il nuovo polo per la valorizzazione della differenziata

Realizzato a Grosseto, il nuovo polo della società del Gruppo Estra attiva nei servizi ambientali e nel ciclo dei rifiuti in Toscana è stato dotato di due impianti: uno per la valorizzazione delle frazioni cellulosiche, l’altro per la valorizzazione del multi-materiale pesante e leggero. Realizzati con un investimento di 6 milioni di euro, gli impianti si caratterizzano per l’alto livello di automazione e le elevate performance di separazione

Estra: 70 milioni dagli USA a supporto della crescita

La multiutility, tra le principali realtà della distribuzione e vendita di gas, elettricità e attivo anche nei servizi ambientali, ha concluso con successo l’emissione e il collocamento di titoli obbligazionari. A sottoscriverli la società americana Pricoa Private Capital, del gruppo americano Prudential Financial Inc. Le risorse andranno a sostegno dei piani di sviluppo del gruppo

Alia programma investimenti per 1,1 miliardi nei prossimi 10 anni

È scritto nel Piano industriale 2022-2031 della società che gestisce i servizi ambientali nella Toscana Centrale. Cuore degli investimenti, avviare e accelerare il processo di digitalizzazione dell’azienda, lo sviluppo di nuovi impianti e la trasformazione del sistema della raccolta nei comuni gestiti, con l’obiettivo di aumentare la quota di differenziata, di materiali avviati al riciclo, di energia e di prodotti chimici di recupero

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete