Amam: opere per 141 milioni nel Piano operativo triennale

L’azienda che gestisce il servizio idrico nella città di Messina ha presentato al ministero dell’Ambiente il piano di opere, con la richiesta di finanziamento. Questo prevede interventi per oltre 50 milioni per le reti di approvvigionamento e distribuzione dell’acqua potabile e il resto per fognature e depurazione. Tra questi ultimi la realizzazione dell’impianto Tono, da 40 milioni di euro

Asa presenta il grande progetto per la Val di Cecina

La multiutility che gestisce il servizio idrico in trentatré comuni toscani ha presentato il piano, messo a punto con l’Autorità idrica toscana, per garantire il fabbisogno idrico di tutte le comunità della Valle. Il progetto del valore di 9 milioni di euro prevede una serie di interventi per rafforzare il sistema esistente e potenziare l’interconnessione tra l’Alta e la Bassa Val di Cecina

Gaia: opere per oltre 7 milioni nel comune di Massarosa

Il programma di investimenti del gestore idrico toscano nel comune in provincia di Lucca ha come principale obiettivo porre fine al problema dell’acqua torbida che esce dai rubinetti. I lavori prenderanno il via in primavera e prevedono la sostituzione di circa 4 chilometri di condotte. Contemporaneamente verrà ristrutturato un serbatoio

Acquedotto lucano realizza una nuova rete idrica a Matera

Il gestore del servizio idrico lucano ha avviato la realizzazione di una nuova rete a servizio del borgo Timmari, una frazione della città. Saranno posate 6 chilometri di nuove tubazioni in polietilene, in sostituzione alle vecchie reti in acciaio in pessimo stato. L’investimento da un milione di euro prevede anche interventi su un serbatoio, che sarà dotato di sistema di telecontrollo

AQP accende il generatore che dà l’acqua a Lucera

L’azienda ha completato e messo in funzione, con un investimento di un milione di euro, un nuovo generatore di corrente a servizio dell’impianto di sollevamento, indispensabile per fare arrivare l’acqua nella cittadina foggiana. Per porre fine ai problemi di approvvigionamento a breve verrà avviata anche la costruzione di un grande serbatoio da 8.000 metri cubi, per un costo di quasi 5 milioni di euro

Abbanoa realizzerà un mega serbatoio a Porto San Paolo

L’opera ha come obiettivo di porre fine alle crisi idriche che colpiscono il paese della costa gallurese soprattutto durante l’estate, quando la sua popolazione cresce esponenzialmente a causa dell’elevato flusso turistico. I lavori partiranno la prossima primavera, per un costo complessivo di 550.000 euro e comprendono anche il potenziamento della rete di distribuzione

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete