Terna: record di investimenti nella rete nel 2023

Lo scorso anno il gestore della rete elettrica di trasmissione nazionale si è visto approvare 23 progetti per un valore complessivo di oltre 3 miliardi, un volume di investimenti superiore del 20% rispetto all’anno precedente e triplo rispetto al 2021. Tra le opere che hanno avuto l’ok il ramo ovest del Tyrrhenian Link, il Sa.Co.I 3 e gli interventi per alimentare le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026. Infrastrutture strategiche per il percorso di transizione energetica del Paese.

e-distribuzione: rete più smart e sostenibile

Molto proficuo il bilancio delle attività realizzate nel 2023 dall’azienda. Oltre 3,3 milioni gli smart meter installati e più di 330.000 gli impianti rinnovabili connessi all’infrastruttura, che continua a svilupparsi nel segno del digitale e della sostenibilità, per aumentare l’hosting capacity, favorire l’elettrificazione dei consumi e migliorarne la resilienza.

Terna mette in esercizio la nuova interconnessione con l’Austria

Il nuovo elettrodotto si sviluppa per 28 chilometri, sotto forma di cavo completamente interrato, e unisce le stazioni elettriche di Glorenza, in provincia di Bolzano, e di Nauders, in Austria. Realizzato con un investimento di 80 milioni di euro, aumenta di 300 MW la capacità di interscambio tra i due Paesi, consentendo una maggiore integrazione delle fonti rinnovabili e potenziando l’affidabilità della rete elettrica nelle aree coinvolte.

e-distribuzione avvia il progetto Edge

Approvato da ARERA, il progetto pilota prevede la possibilità di abilitare la partecipazione attiva degli utenti al sistema dell’energia, attraverso la fornitura di servizi di flessibilità locale, ovvero alla capacità di modulare il proprio comportamento energetico in cambio di una remunerazione da parte del distributore. Nelle province di Benevento, Cuneo, Foggia e Venezia le prime gare.

Terna realizza un nuovo elettrodotto in Valtellina in vista delle Olimpiadi

Il progetto prevede la posa di due cavi interrati dell’estensione di 20 chilometri ciascuno tra la cabina primaria di Livigno e la Stazione elettrica in località Premadio, nel comune di Valdidentro. L’opera, del valore di 65 milioni, aumenterà la magliatura della rete nell’area e rientra tra i progetti previsti dalla società nei luoghi che ospiteranno le Olimpiadi invernali Milano – Cortina 2026.

ENEA: grazie all’IA stop ai blackout elettrici causati da ondate di calore

I ricercatori di ENEA, Politecnico di Bari e dell’Università Roma Tre hanno sviluppato un sistema basato sull’intelligenza artificiale che permette di prevenire interruzioni della distribuzione di elettricità provocate dalle ondate di calore. Utilizzando tecniche di data analysis e di machine learning, l’algoritmo è stato “addestrato” a identificare correlazioni tra condizioni meteo e flussi di energia, fornendo risultati molto accurati in termini di previsione di futuri guasti.

Deval: al via il progetto Smart Grids Valle d’Aosta

Finanziato nell’ambito del PNRR, il progetto messo a punto dalla società che gestisce la distribuzione elettrica in 69 comuni della regione prevede una serie di interventi per potenziare l’infrastruttura valdostana, aumentandone di 102 MW l’hosting capacity della rete a media tensione, e favorire l’elettrificazione dei consumi energetici. Inoltre, verranno realizzati interventi per rendere tutta la rete più smart.

XL-Connect, il nuovo progetto europeo per i sistemi di ricarica dei veicoli elettrici

Della durata di tre anni e finanziato con 8 milioni di euro dall’Agenzia esecutiva europea per il clima, l’infrastruttura e l’ambiente (CINEA), coinvolge 22 realtà del Continente, tra le quali Estra e l’Università di Firenze. L’obiettivo è di sviluppare soluzioni innovative per la ricarica di veicoli elettrici per ottimizzare l’intera catena di ricarica, focalizzandosi in particolare sulla tecnologia vehicle to grid.

Sempre più smart e automatizzate le reti di e-distribuzione

La società sta implementando sulle sue infrastrutture la Self Healing Automation, un’innovativa tecnica che permette di individuare e risolvere eventuali problemi sulla rete in modo autonomo, rialimentando le utenze in soli 5 secondi dal verificarsi del guasto. Una soluzione che rappresenta una nuova frontiera dell’automazione delle reti, per garantire un servizio sempre più efficiente

Terna: un nuovo elettrodotto tra Calabria e Sicilia

Avviato dal MASE l’iter autorizzativo per la nuova infrastruttura tra l’isola e il continente per la quale il gestore della rete di trasmissione ha previsto un investimento di 105 milioni di euro. La nuova linea sottomarina permetterà di incrementare la capacità di scambio, a beneficio dello sviluppo della produzione di energia rinnovabile prevista al Sud, migliorerà la magliatura di rete e renderà più sicuri i sistemi elettrici del Meridione e della Sicilia

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete