A2A: ottavo bilancio di sostenibilità territoriale di Milano

Ammonta a 1,2 Miliardi di euro il valore economico distribuito dal Gruppo sul territorio. Quasi mezzo miliardo sarà destinato alla realizzazione o al rinnovamento di infrastrutture e impianti per la transizione ecologica, in crescita del 32%.

Terna: cresce il ricorso alle rinnovabili

A marzo il fabbisogno elettrico mensile, pari a 25,7 miliardi di kWh, è stato soddisfatto per il 48,1% da energia proveniente da fonti rinnovabili. È significativa la riduzione delle fonti fossili (-24% rispetto a marzo 2023) e la produzione a carbone (-87,1%).

Agsm Aim lancia il progetto geotermia per il teleriscaldamento di Verona

La multiutility punta sulla fonte geotermica, pulita e rinnovabile, per rendere ancora più green il sistema di distribuzione del calore a servizio della città. Il progetto messo a punto prevede la realizzazione di alcuni pozzi geotermici nei pressi delle cinque centrali di cogenerazione che alimentano la rete. L’utilizzo del calore del sottosuolo permetterà di ridurre notevolmente il consumo di gas con grandi benefici economici e ambientali per i cittadini.

A2A Calore e Servizi: la geotermia per il teleriscaldamento green di Milano

La società del Gruppo A2A ha siglato una partnership con FRI-EL GEO, specializzata nello sviluppo di impianti geotermici a media entalpia, per generare energia termica 100% rinnovabile da immettere nelle reti a servizio del capoluogo lombardo. Un progetto che si inserisce nella strategia di decarbonizzazione portata avanti dal Gruppo.

Un altro tassello si aggiunge al teleriscadamento di Radicondoli

Continua ad ampliarsi il sistema di distruzione del calore, alimentato con fonte geotermica, a servizio del comune della provincia di Siena. Entro fine ottobre saranno completati i lavori del lotto 2.2, che porteranno il servizio nel nuovo abitato di Belforte e in altre aree del territorio comunale. Subito dopo partirà anche il lotto 2.1, che invece interessa il centro storico sempre di Belforte.

HERA: investimenti per 150 milioni nel teleriscaldamento

Grazie ai 50 milioni ottenuti dal PNRR per i progetti di Bologna, Ferrara e Forlì, la multiutility ha potenziato il suo piano di investimenti per lo sviluppo della tecnologia in tutti i territori. Notevoli i benefici ambientali attesi dal programma di opere, con una riduzione annua di circa 68.000 tonnellate di emissioni di CO2 e di 96 tonnellate di NOx

Anche Dogliani sarà teleriscaldato

L’amministrazione comunale della cittadina della provincia di Cuneo ha sottoscritto una convenzione con Dogliani Energia, società di recente acquisita da Iren, per lo sviluppo di un sistema di distribuzione del calore. Il sistema sarà alimentato da un impianto di cogenerazione a metano, integrato con fonti rinnovabili, mentre la rete si estenderà per circa 5,5 km. Dopo l’estate il via ai lavori per avviare il servizio per la stagione termica 2023

Hera: verso la conclusione l’estensione del teleriscaldamento a Ferrara

I lavori, avviati a gennaio, riguardano la zona sud della città estense e permetteranno di raggiungere aree prima non servite, garantendo a nuovi cittadini di beneficiare di un servizio green, in quanto il sistema è in gran parte alimentato con energia geotermica. Il progetto di estensione ha riguardato la posa di oltre 1,5 chilometri di doppie condotte preisolate, con un investimento di 3,5 milioni di euro

Proseguono i lavori per il teleriscaldamento geotermico di Piancastagnaio

Dopo il blocco dovuto all’emergenza sanitaria, sono ripresi a pieno ritmo i lavori per realizzare la rete di distribuzione del calore a servizio del comune dell’Amiata. La nuova rete è destinata ad alimentare il nucleo principale del comune e si aggiunge alle due già realizzate e in servizio che teleriscaldano l’area artigianale de “La Rota” e il centro abitato di Casa del Corto

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete