Si estende la rete gas nel Comune di Sovicille

È partita l’opera di ampliamento della rete gas in alcune zone non servite del Comune di Sovicille. I lavori si concentreranno tra la zona industriale di ‘’Pian dei Mori’’ e il centro abitato di Carpineto articolandosi su strade provinciali, comunali e private.

Arera premia l’impianto di grid reverse flow per il biometano di Centria

La società di distribuzione gas di Estra ha ottenuto un contributo di oltre un milione di euro per il progetto sperimentale TWIST. Che ha come obiettivo la realizzazione di un impianto di reverse-flow per la ricompressione del biometano dalla rete di distribuzione alla rete di trasporto. In questo modo le due infrastrutture diventeranno un sistema unico, integrato e flessibile, superando diverse criticità legate all’immissione in rete del gas sostenibile.

XL-Connect, il nuovo progetto europeo per i sistemi di ricarica dei veicoli elettrici

Della durata di tre anni e finanziato con 8 milioni di euro dall’Agenzia esecutiva europea per il clima, l’infrastruttura e l’ambiente (CINEA), coinvolge 22 realtà del Continente, tra le quali Estra e l’Università di Firenze. L’obiettivo è di sviluppare soluzioni innovative per la ricarica di veicoli elettrici per ottimizzare l’intera catena di ricarica, focalizzandosi in particolare sulla tecnologia vehicle to grid.

Ecolat completa il nuovo polo per la valorizzazione della differenziata

Realizzato a Grosseto, il nuovo polo della società del Gruppo Estra attiva nei servizi ambientali e nel ciclo dei rifiuti in Toscana è stato dotato di due impianti: uno per la valorizzazione delle frazioni cellulosiche, l’altro per la valorizzazione del multi-materiale pesante e leggero. Realizzati con un investimento di 6 milioni di euro, gli impianti si caratterizzano per l’alto livello di automazione e le elevate performance di separazione

Estra: 70 milioni dagli USA a supporto della crescita

La multiutility, tra le principali realtà della distribuzione e vendita di gas, elettricità e attivo anche nei servizi ambientali, ha concluso con successo l’emissione e il collocamento di titoli obbligazionari. A sottoscriverli la società americana Pricoa Private Capital, del gruppo americano Prudential Financial Inc. Le risorse andranno a sostegno dei piani di sviluppo del gruppo

AES Fano Gas mette al centro la sicurezza

Solo tre le dispersioni rilevate dalla società, che si occupa della gestione della distribuzione gas a Fano, nell’attività di ispezione condotta lo scorso anno sulle sue infrastrutture. Ispezione che ha interessato il 100% della rete dell’estensione complessiva di 290 chilometri. Risultati frutto degli investimenti in digitalizzazione e innovazione

Centria va avanti con la metanizzazione di Scandicci

La società di distribuzione gas sta completando l’estensione della rete nell’area di Giogoli, della cittadina alle porte di Firenze, dove verranno posate in totale 2,5 chilometri di nuove condotte. L’intervento si colloca all’interno di un più ampio piano di espansione del servizio che coinvolge le zone periferiche di Scandicci, dove dal 2018 la società ha posato oltre 8,5 chilometri di tubazioni per garantire il servizio a un maggior numero di cittadini.

Il metano è arrivato nella Piana Reatina

Centria ha attivato i primi 6 chilometri della rete di distribuzione gas a servizio dell’area della Piana del territorio del comune di Rieti nella quale vivono oltre 2.000 persone. Un’opera attesa da 10 anni, che prevede in totale la posa di 25 chilometri di condotte per un investimento di 3,5 milioni di euro. Con la conclusione di questo primo lotto sono oltre 350 i cittadini che possono ora usufruire del servizio

Centria avvia la metanizzazione della Piana Reatina

Con un investimento di 3,5 milioni di euro sarà realizzata la metanizzazione della Piana Reatina, un’opera attesa dal 2012. Il progetto elaborato da Centria e approvato la scorsa estate dal Comune di Rieti è suddiviso in 4 lotti e prevede la posa di 25 km di condotte. Alla sua conclusione, prevista fra circa un anno, saranno oltre 350 i nuclei familiari ai quali sarà esteso il servizio di distribuzione.

Estra si rafforza nei servizi ambientali

La società, con il socio di riferimento Consiag Prato, ha acquisito il 10% di Bisenzio Ambiente, azienda proprietaria di un impianto di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi allo stato liquido e fangoso pompabile, con la prospettiva di salire al 100% entro il 2026. L’operazione segue ad altre due realizzate nello stesso comparto, quella di Ecolat Grosseto, con il conseguente ingresso in Sei Toscana e di Ecos

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete