Progetti Pnrr al via a Messina

Amam ha assegnato alla ditta vincitrice dell’appalto, Siciltecnoplus, i lavori per la realizzazione dell’insieme di opere finanziate con i fondi Pnrr per 21 milioni di euro. Il progetto prevede interventi per la riduzione delle perdite idriche, oggi superiori al 53%, la digitalizzazione delle infrastrutture, la distrettualizzazione e mappatura e georeferenziazione della rete, il potenziamento del sistema di telecontrollo, che permetteranno di fare un salto di qualità nella gestione.

Lotta alla siccità e alle perdite il focus di C.I.R.A.

La società, che gestisce il ciclo idrico dei 21 comuni dell’Ato Centro Ovest 2 Savonese, negli ultimi anni ha moltiplicato gli sforzi per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento idrico sul territorio e abbattere le dispersioni di rete, che si attestano su una media del 45%. Tra i nuovi grandi progetti la costruzione di una rete di adduzione per collegare l’invaso artificiale di Osiglia, gestito da Tirreno Power, con la Val Bormida

Ruzzo Reti: opere per 6 milioni a Roseto degli Abruzzi

Importante l’impegno economico del gestore del teramano per migliorare la qualità del servizio nella cittadina balneare. Dopo aver concluso interventi di rilievo, come il rinnovo della rete idrica in alcune frazioni e la posa di quella fognaria, ora sta lavorando alla distrettualizzazione delle infrastrutture e a marzo partirà la campagna di sostituzione massiva dei misuratori. Nei prossimi due anni sarà realizzata la fognatura dalla contrada Mazzocco fino alla costa.

Rete di Brescia sempre più efficiente, grazie ai progetti di A2A Ciclo Idrico

Notevoli i risultati conseguiti dal gestore idrico nella tutela della risorsa idrica, a dirlo sono i dati sulle perdite, passate dal 31,9% del 2017 al 27,9% dello scorso anno, con conseguente risparmio di oltre 11 milioni di metri cubi di acqua. Ciò grazie ad alcuni importanti progetti, come la distrettualizzazione dell’infrastruttura e il suo monitoraggio in continuo, non ancora completati che garantiranno nei prossimi anni livelli di efficienza ancora maggiori.

Bim Gsp: investimenti per oltre 80 milioni nel nuovo piano industriale

Il gestore idrico della provincia di Belluno ha presentato il piano industriale 2024-2026, che prevede investimenti per circa 130 euro all’anno per abitante nel triennio. Gran parte delle risorse andrà in ambito depurazione e fognature, dove l’azienda sta realizzando e potenziando diversi impianti in tutto il territorio. Quest’anno entrano nel vivo le opere per l’abbattimento delle perdite idriche, finanziate per oltre 20 milioni con fondi PNRR, e prenderà forma il progetto di fusione con Bim Infrastrutture.

Acea Infrastructure vince due gare per l’efficientamento idrico nel Centro Sud

Hanno un valore complessivo di 2,1 milioni di euro i due bandi che la società di ingegneria del Gruppo Acea si è aggiudicata. Il primo, indetto da Grim, il gestore idrico del Molise, riguarda la progettazione e realizzazione di tutte le opere per la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti di 98 comuni della regione. La seconda, indetta da Acquedotto Pugliese, il supporto tecnico a una serie di interventi che riguardano diverse infrastrutture del ciclo idrico.

Acquedotto Lucano: al via la digitalizzazione delle reti

Il gestore idrico della Basilicata ha assegnato tutti gli appalti per le opere di innovazione e digitalizzazione delle infrastrutture finanziate con il PNRR. Gli interventi interessano le reti di 42 comuni che saranno distrettualizzate e dotate di tecnologie e sistemi di supporto decisionale per la ricerca, la localizzazione e il monitoraggio delle perdite. Un salto tecnologico che prevede anche l’installazione di smart meter, con l’obiettivo di efficientare il servizio.

AMAM: pubblicato il bando per ridurre le perdite idriche

È stato pubblicato sul sito di Invitalia, Centrale di committenza per conto del gestore, il bando di gara per l’affidamento dei servizi tecnici di progettazione esecutiva, servizi e lavori contro le perdite delle reti idriche della città di Messina. La gara, del valore di oltre 21,3 milioni di euro, è gestita mediante piattaforma telematica e si chiude il prossimo primo agosto.

GORI al lavoro a Boscoreale per abbattere le perdite idriche

Ridurre le perdite di rete dall’attuale 60 al 35% è l’obiettivo del piano di opere avviate dal gestore nel comune del napoletano, che prevedono la sostituzione di 6 km di condotte e una distrettualizzazione più articolata dell’infrastruttura. Un intervento che rientra nel mega-progetto Azioni per l’Acqua, del valore di 100 milioni, messo a punto con l’Ente Idrico Campano e la Regione, e finalizzato ad abbattere le dispersioni del 50% in tutti i comuni dell’ambito Sarnese-Vesuviano

Acquedotto del Fiora: pronto il progetto per il rinnovo della dorsale di Roccastrada

Saranno messi in gara entro fine anno, per procedere con la consegna per febbraio, i lavori per la sostituzione di un tratto di 3 km della dorsale Fiora che serve il comune del Grossetano. L’intervento, del valore di 1,5 milioni, prevede la posa di nuove condotte in acciaio rivestito che scorreranno in parallelo al tratto da dismettere. Un’opera fondamentale per un territorio alimentato da sorgenti locali che risentono fortemente della siccità

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete