La riapertura dei Navigli chiave del futuro

Articolo redatto da Empio Malara, Presidente dell’Associazione Amici dei Navigli, e pubblicato da IL GIORNO in data 4 dicembre 2020

Per mezzo del Recovery Fund sono stati richiesti all’Unione Europea i fondi necessari per la riapertura dei Navigli di Milano. In attesa di avere riscontro in merito ai progetti, si confida nella promessa elettorale del Sindaco di Milano Beppe Sala di riaprire un tratto significativo dei Navigli: quello che connette la Conca di Viarenna alla Darsena.

Ad A2A la gestione della rete di ricarica dei veicoli elettrici di Milano

Attraverso la controllata A2A Energy Solutions, la multiutility si è assicurata la gestione per 3 anni dell’infrastruttura che conta 384 punti di ricarica nel territorio cittadino. L’accordo prevede il rinnovo della rete con soluzioni di ultima generazione, l’alimentazione di tutte le colonnine con energia generata da fonti rinnovabili e l’introduzione di nuovi servizi smart

Progetto riapertura Navigli: presentata la relazione finale del dibattito pubblico

Il percorso di ascolto e coinvolgimento dei cittadini, avviato volontariamente dall’amministrazione comunale e da MM Spa, si è concluso ieri, lunedì 24 settembre presso l’Urban Center Milano, con la presentazione della relazione finale sul dibattito pubblico. Il progetto analizzato riguarda la riapertura dei navigli milanesi, la fattibilità tecnico-economica inerente la riconnessione idraulica Naviglio Martesana – Darsena e la riapertura di cinque tratti dei Navigli Milanesi

Teleriscaldamento a Milano: raggiunti altri 700 appartamenti

Si amplia ancora la rete di condomini raggiunti dal teleriscaldamento nel capoluogo lombardo. Con il nuovo progetto annunciato dal Comune saranno allacciati alla rete di A2A calore e servizi 17 edifici in viale Ungheria. Fondamentale il contributo di Unicredit, che finanzierà il rifacimento della centrale termica a servizio degli immobili e degli impianti condominiali.

Cap Holding sfrutta la sua rete per potenziare la banda larga

La città di Milano stipula un accordo con Cap Holding per allargare la copertura in banda larga oltre i 2500 chilometri attuali, posati sfruttando quasi sempre i collettori fognari e le condotte interrate. Il nuovo accordo di collaborazione per lo sviluppo e la valorizzazione della rete a banda larga, istituisce un gruppo di lavoro composto da tecnici dei settori di innovazione tecnologica delle due parti contraenti.

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete