Inaugurato il teleriscaldamento geotermico di Chiusdino

Anche il piccolo borgo medievale situato sulle colline metallifere senesi ha la sua rete di distribuzione del calore. Una rete tutta green, alimentata dall’energia geotermica proveniente dalla centrale Chiusdino 1 di Enel Green Power che, con Co.Svi.G., ha supportato il Comune nella realizzazione del progetto, portato a termine con un investimento di 8 milioni di euro

Un’opera d’arte per celebrare il teleriscaldamento geotermico

La riproduzione di una torre di raffreddamento in scala realizzata in acciaio dall’artista Ennio Zucchelli è la nuova opera che arricchisce il Museo geotermico di Larderello, a Pomarance, in provincia di Pisa. Con il suo lavoro l’artista ha voluto rendere omaggio a una tecnologia amica della natura dalla quale i sei comuni geotermici toscani ottengono il calore per le loro abitazioni

Anche Montalcinello avrà il suo teleriscaldamento geotermico

Il piccolo borgo in Val di Merse, in provincia di Siena, entro il 2020 potrà contare sulla sua rete di distribuzione del calore a zero impatto ambientale, grazie all’accordo siglato dal Comune di Chiusdino, del quale fa parte, con Enel Green Power. La realizzazione del sistema richiederà un investimento di 2 milioni di euro, e i lavori saranno equamente ripartiti tra il Comune e la società del Gruppo Enel

Chiusdino, pubblicato il bando per la costruzione della rete di teleriscaldamento

Dopo l’approvazione del Progetto esecutivo, Unione dei comuni della Val di Merse ha pubblicato il bando per il primo lotto dei lavori per la realizzazione della rete di distribuzione del calore nel comune toscano. Il servizio sarà alimentato dalla centrale geotermica di Enel e l’importo totale del progetto si aggira sui 4 milioni di euro.

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete