Nasce Nepta, la società idrica di Italgas

Il colosso della distribuzione gas ha concluso l’acquisizione da Veolia delle società attive nel ciclo idrico nel Lazio, in Campania e in Sicilia. Un’operazione da 115 milioni che ne fa un importante player anche in questo comparto, dove ora serve circa il 10% della popolazione nazionale. Nepta è il nome della realtà dove sono confluite tutte le attività idriche del gruppo, che vuole spingere forte sulla digitalizzazione e la lotta alle perdite.

Al via la nuova campagna di Acqualatina contro le perdite idriche

Partiranno a breve gli interventi per ottimizzare la rete di distribuzione di Cisterna Latina, che comprendono anche la sostituzione di 7 chilometri di condotte ammalorate. Le opere fanno parte di un nuovo piano messo a punto dal gestore del Lazio Meridionale contro le dispersioni, che interessa altri 8 comuni e per il quale ha ottenuto un cofinanziamento statale di 10 milioni di euro

Acqualatina rinnova la rete idrica di Formia con la TOC

È la tecnologia no-dig della Trivellazione Orizzontale Controllata la soluzione scelta dal gestore idrico del Lazio meridionale per rinnovare parte della rete di distribuzione dell’acqua a servizio della città in provincia di Latina. I lavori vedranno la posa di 1,5 chilometri di rete principale e di 2 chilometri di condotte di distribuzione e saranno realizzati in 6 mesi.

Acqualatina e Acqua Campania riavviano i lavori per il potenziamento del sistema idrico del Sud pontino

Dopo lo stop dovuto al ritrovamento dei reperti archeologici e, poi, all’emergenza sanitaria, le due società hanno ripreso i lavori per concludere la condotta di interconnessione della rete idrica del Sud pontino con l’Acquedotto della Campania Occidentale. Un’opera da 7 milioni, realizzata al 95% che permetterà di incrementare la portata di acqua nel Lazio meridionale del 20% e rendere il sistema idrico dell’area più resiliente

Acqualatina e Acqua Campania: avanti con l’interconnessione dei sistemi idrici

Vertice tra i tecnici delle due società per fare il punto sull’avanzamento delle opere di interconnessione delle reti idriche del Sud pontino con l’Acquedotto della Campania Occidentale. Un’opera da 7 milioni di euro che attraverso la realizzazione di una condotta di collegamento dell’estensione di 11 chilometri garantirà oltre 5 milioni di metri cubi di acqua annui in più alle popolazioni del basso Lazio

Acqualatina: in fase di ultimazione la condotta di collegamento Roccagorga-Priverno

Con una spesa complessiva di oltre 1,1 milioni di euro, il progetto prevede la realizzazione di circa 4km di rete adduttrice che dal campo pozzi di Ponte Priverno (nel Comune di Roccagorga) arriverà sino al serbatoio San Francesco (a Priverno). Nei giorni scorsi, il Sindaco di Priverno, Anna Maria Bilancia, ha incontrato lo staff di Acqualatina per fare il punto sui lavori in corso sulla condotta di collegamento Roccagorga-Priverno, sui pozzi di Roccagorga, sul recupero delle perdite di rete e sugli altri interventi previsti dal Piano degli Investimenti

Acqualatina: microtunnelling per la rete fognaria di Cisterna Latina

Il gestore del servizio idrico del Lazio meridionale utilizzerà la tecnologia no-dig per realizzare un attraversamento ferroviario e della via Appia nell’ambito dei lavori, che sta concludendo, di ammodernamento ed estensione della rete fognaria nei quartieri C8 e C9 del comune in provincia di Latina. Inoltre, provvederà anche alla sostituzione di 900 metri di condotte idriche, ormai obsolete

Acqualatina avvia il risanamento dell’acquedotto di Formia

Gli interventi, sostenuti da un investimento di oltre 2,6 milioni di euro, interesseranno 19 chilometri di rete e garantiranno un recupero di acqua pari a circa 47-61 litri al secondo, equivalente a 1,5-1,9 milioni di metri cubi all’anno. Le opere rientrano nel più generale progetto di recupero delle perdite che interessa tutto il Sud Pontino

Priverno: Acqualatina sviluppa reti idriche e fognarie

Il progetto preliminare presentato dall’azienda comprende la posa di oltre 1,3 chilometri di condotte per la raccolta e il collettamento dei reflui in località San Martino (Latina), a servizio di 500 utenze ancora prive di rete fognaria. Previsto inoltre l’ammodernamento della rete idrica di distribuzione della zona e l’apertura, entro l’estate, di due nuovi pozzi per garantire l’approvvigionamento di acqua potabile

Michele Lauriola, nuovo presidente di Acqualatina

Lauriola è stato scelto tra i membri di parte pubblica del CdA dell’azienda, che gestisce il servizio idrico nel Lazio Meridionale, per occupare il posto lasciato vacante a seguito della scomparsa di Giuseppe Addessi. A completare il consiglio di amministrazione è stato chiamato Donato Madaro, che in passato ha ricoperto diversi ruoli legati alla gestione dei servizi pubblici

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete