23/01/2017
Servizi a Rete

Snam e Allianz alla conquista di Gas Connect Austria


Il consorzio composto da Snam e Allianz ha acquisito il 49% di Gas Connect Austria (GCA) da OMV, la più importante società austriaca oil & gas, per 601 milioni di euro. L’operazione è stata completata dopo aver ottenuto l’autorizzazione delle autorità antitrust tedesche e austriache. In seguito al closing, OMV detiene il 51% in GCA e avrà diritto a percepire l’intero dividendo di GCA di competenza per l’esercizio 2015 per un importo di 80 milioni di euro. GCA gestisce in Austria una rete di gasdotti ad alta pressione che si estende per circa 900 chilometri e commercializza capacità di trasporto per soddisfare la domanda domestica di gas naturale e supportare l’esportazione in Europa. I volumi trasportati nel 2015, considerando anche la società Tag controllata congiuntamente a Snam, sono stati pari a 152 miliardi di metri cubi mentre la società ha chiuso il 2015 con 246 milioni di euro di ricavi.
La mossa rappresenta per Allianz e Snam un’opportunità di investimento unica in una rete di trasporto gas di primaria importanza e in un’infrastruttura essenziale per l’approvvigionamento di gas nel mercato austriaco. Operando in un hub importante per l’import di gas dall’Est Europa, GCA apporta un contributo significativo all’approvvigionamento di gas naturale, oltre che in Austria, anche in Germania, Francia, Slovenia, Croazia e Ungheria.
OMV, Allianz e Snam continueranno a supportare lo sviluppo di GCA quale player di primo piano nel mercato europeo del gas e nel sistema delle infrastrutture austriache, dove Snam già detiene insieme a GCA una quota di controllo dell’84,47% del gasdotto TAG (Trans Austria Gasleitung), la principale dorsale dell’infrastruttura per il gas del Paese. L’acquisizione è stata completata attraverso una società veicolo a controllo congiunto, partecipata rispettivamente al 60% e al 40% da Allianz e Snam, che si è assicurata da un pool di istituti di credito internazionali finanziamenti non-recourse sino a 310 milioni di euro. Allianz Capital Partners, asset manager degli investimenti alternativi del gruppo Allianz, ha invece condotto l’operazione per conto delle compagnie assicurative austriache e tedesche.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete