08/07/2024
Servizi a Rete

Siglato il Contratto di Rete tra Sorical e i gestori del Sud

È nata la Rete Sud: Sorical ha firmato il Contratto di Rete, attraverso la quale le nove utilities del Mezzogiorno, associate a Utilitalia, hanno deciso di unire le forze per potenziare l’offerta di servizi ai cittadini ed affrontare congiuntamente le principali sfide operative, finanziarie e regolatorie del momento.

La Rete Sud

Promossa da Utilitalia, ha come obiettivo cardine il rilancio degli investimenti infrastrutturali nei settori dell’acqua, dell’ambiente e dell’energia, compensando i limiti che derivano da un’eccessiva frammentazione gestionale. Si tratta del primo network di imprese di servizi pubblici locali nel Mezzogiorno, che nasce allo scopo di promuovere lo sviluppo coordinato delle aziende, assumendo la funzione di centrale di committenza per l’approvvigionamento congiunto di beni e servizi strumentali, e di favorire la condivisione di alcune attività e servizi tra i gestori.

Attraverso questo strumento le utilities potranno sostenersi a vicenda su tre linee guida prioritarie: essere competitive negli approvvigionamenti, intercettare le opportunità di finanza pubblica a loro destinate e porsi proattivamente nei confronti del regolatore e della Pubblica Amministrazione con proposte condivise. Sono allo studio altri obiettivi che la Rete aggiungerà al proprio programma nel corso dei prossimi mesi.

I firmatari

All’atto della sua costituzione Rete Sud conta nove gestori associati: ABC Napoli, Acquedotto Pugliese (Bari), Sorical (Catanzaro), AMG Energia (Palermo), ASIA Benevento, ASIA Napoli, Messinaservizi Bene Comune, SEA Servizi e Ambiente (Campobasso) e Snie (Nola). Si stima però che nei prossimi mesi possano aderire altre aziende, che hanno già mostrato il loro interesse verso il progetto.

A rendere possibile la nascita di Rete Sud è stato il lavoro di coordinamento di Utilitalia, che si è avvalsa della consulenza strategica di Bip per la strutturazione dell’operazione e del supporto legale di Studio Parola e Associati per la stesura del Contratto di Rete. La sottoscrizione del contratto è avvenuta di fronte al Notaio Michele Francesco Scardaccione di Napoli. Per Sorical ha firmato il direttore generale Giovanni Paolo Marati.

Con questa iniziativa – spiega il presidente di Utilitalia, Filippo Brandolinila Federazione intende fornire un contributo concreto per un maggiore sviluppo dei servizi pubblici al Sud, che soffrono un’eccessiva frammentazione e una significativa presenza di gestioni in economia. Fare rete tra i gestori è un passo importante per rafforzare il sistema delle imprese dei servizi pubblici secondo una logica industriale, un percorso obbligato per migliorare i servizi forniti ai cittadini e per generare impatti positivi sull’occupazione e sull’indotto locale”.

Fare rete per Sorical è strategico! Questo accordo – afferma l’amministratore unico di Sorical, Cataldo Calabrettaci consentirà di avere un supporto concreto per l’avvio del servizio idrico integrato in Calabria, utilizzando le best practice dei gestori del Sud. Fino al 2023 Sorical si è occupata solo di grande adduzione. Oggi l’azienda è in grado di gestire il servizio idrico di un territorio sempre più vasto, dopo Reggio Calabria, entro fine anno acquisirà la gestione del Comune di Lamezia Terme (CZ) e di altri comuni del crotonese”.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete