27/04/2016
Servizi a Rete

Sergio Facchinetti, nuovo DG di BrianzAcque


Il Consiglio di Amministrazione di BrianzAcque, riunitosi sotto la Presidenza di Enrico Boerci, ha nominato Sergio Facchinetti Direttore Generale di BrianzAcque, la società che gestisce il ciclo idrico integrato nella provincia di Monza e della Brianza.
A partire dal 1° giugno, sovrintenderà la public company dell’idrico locale per il conseguimento degli obiettivi aziendali e per massimizzare l’efficienza dell’intera struttura, relativamente al miglioramento dei processi operativi interni e alla gestione ottimale dei 300 dipendenti della società.
Sergio Facchinetti, 51 anni, laureato in Ingegneria Civile per la Difesa del Suolo e la Pianificazione Territoriale, vanta una lunga esperienza nel settore delle multiutility. Durante il suo percorso si è occupato di progettazione ambientale, in diversi settori tra cui quello idrico, per passare ad attività di maggiore responsabilità sino ad assumere la Direzione Generale nel 2004 all’età di 39 anni.
Attualmente, è alla guida del Gruppo Cogeser di Melzo, attivo nel settore energetico.
‘Sono onorato di essere a BrianzAcque, un’azienda che ha grandi prospettive – ha dichiarato Sergio Facchinetti. – Sotto la guida del consiglio di amministrazione, tenuto conto della pianificazione dell’ATO e le direttive dell’Authority competente, mi pongo l’obiettivo principale di presentare un piano industriale che contempli lo sviluppo di tutte le diverse attività societarie e conseguentemente l’organizzazione, in particolare delle risorse umane, più idonea ad attuarlo’.
Il Presidente Enrico Boerci evidenzia che la scelta della figura di vertice del management societario è stata oggetto di una selezione avvenuta in più step: si è partiti da una società specializzata nell’attività di reclutamento del personale fino ad arrivare a una rosa di sei nominativi, valutata da una commissione esterna, composta da docenti universitari e professionisti, esperti di diverse materie (tecniche, economiche, giuridiche e finanziarie).
La nomina del Direttore Generale segue a ruota il processo di riorganizzazione, avviato lo scorso dicembre, che ha portato alla ridefinizione dell’assetto della governance, riducendo – fra l’altro – il numero dei componenti del CdA, da cinque a tre.

Sergio Facchinetti

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete