09/03/2017
Servizi a Rete

Rivisti al ribasso i costi del Tap


Il costo del gasdotto Tap sarà inferiore a quanto previsto. Buone notizie dunque per gli azionisti del consorzio che realizzerà la parte finale dell’infrastruttura tra Azerbaijan e Italia, attraverso il cosiddetto Corridoio Sud. Il saldo totale degli investimenti necessari, infatti, è più basso di quanto ipotizzato: 4,5 miliardi di euro rispetto alla cifra intorno ai 5,6-6 miliardi accreditata finora. Di conseguenza, scende pro-quota il contributo a carico di ciascun azionista del consorzio Tap Ag, del quale fanno parte sei soci: Snam (20%), BP (20%), Socar (20%) Fluxys (19%), Enagás (16%) e Axpo (5%).
La società, che è responsabile dello sviluppo e dell’esercizio del gasdotto dalla zona di confine tra Grecia e Turchia al sud Italia (Puglia), a lavori ultimati sarà anche gestore del sistema di trasmissione, garantendo la capacità di trasporto per consentire a shipper e produttori di commercializzare il proprio gas.
La stima degli investimenti è stata rivista al ribasso dopo l’assegnazione dei principali contratti per la realizzazione dei lavori, conclusi a condizioni particolarmente favorevoli. La cifra è stata fornita dal numero uno del consorzio, Ian Bradshaw, che ha indicato per la fine di quest’anno il termine per definire tutti gli aspetti finanziari del progetto. Capitolo nel quale rientra anche il finanziamento di circa 2 miliardi di euro che Tap Ag ha chiesto circa due anni fa alla BEI (Banca Europea degli Investimenti), ancora in fase di istruttoria.
Intanto è quasi completata la fase 2 dello sviluppo di Shah Deniz, il mega giacimento azero dal quale, a partire dal 2020, arriverà il gas destinato ai mercati raggiunti dal Tap fino all’approdo finale sulle coste pugliesi. Il progetto Shah Deniz 2 è operato da BP, che è anche azionista del consorzio con Snam & Co, e le opere relative alla fase 2 risultano completate per l’87%. BP, perciò, prevede che il primo gas potrà arrivare in Turchia già il prossimo anno e in Europa due anni dopo. A regime il gasdotto Tap trasporterà fino a 8 miliardi di metri cubi di gas l’anno.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete