12/12/2017
Servizi a Rete

Parma: un grande piano per ammodernare l’illuminazione


Ha ricevuto il via libera dal Comune l’ambizioso piano di riqualificazione dell’illuminazione pubblica della città di Parma presentato dall’azienda Gemmo. Un piano che a sua volta rientra in un grande programma di efficientamento e automazione della rete di illuminazione che prevede investimenti per 29 milioni di euro nei prossimi 18 anni. Il progetto, insieme alla sostituzione degli attuali corpi illuminanti con lampade a led, include anche quella dei pali di sostegno e l’implementazione del sistema di telecontrollo. Per quanto riguarda i prossimi due anni, il progetto di Gemmo, che si è aggiudicata la gara europea, prevede la sostituzione di oltre mille pali di illuminazione ammalorati, l’installazione di 24.612 nuovi apparecchi illuminanti a led e un’estensione degli impianti per 3.535 metri. Attualmente sul territorio del Comune di Parma sono presenti 36.613 punti luce, 836 quadri e 1.100 chilometri di linee di distribuzione. Una grande riqualificazione pensata in chiave smart city, dove la rete di illuminazione pubblica, grazie alla sua capillarità, costituisce un’infrastruttura tutta da sfruttare per implementare sistemi integrati, quali servizi di connettività locale, telecamere di videosorveglianza intelligenti in grado di fornire dati già aggregati, utili per statistiche e altre funzioni. Più in generale sarà possibile implementare diverse tipologie di sensori in grado di comunicare tra loro, fornendo un valido supporto infrastrutturale all’implementazione dei servizi finalizzati all’aumento della sicurezza cittadina, della mobilità sostenibile, del monitoraggio ambientale e della connettività locale. Il piano approvato avrà significative ricadute da un punto di vista ambientale: i nuovi corpi illuminanti a led, infatti, permetteranno un risparmio energetico pari al 65%, passando da un consumo medio annuo di circa 22 milioni di chilowattora a 7 milioni, equivalenti a 4.670 tonnellate di CO2 non emesse in atmosfera.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete