28/09/2016
Servizi a Rete

Parma Infrastrutture vende le sue azioni Iren


Parma Infrastrutture, la società del Comune di Parma che gestisce le opere pubbliche, venderà le sue azioni di Iren. Ad occuparsi della vendita sarà Unicredit Bank – scelta come advisor dopo una selezione cui hanno partecipato anche altri mediatori finanziari – che condurrà l’operazione sul mercato aperto.
Le azioni in vendita sono quelle del Comune di Parma, che possedeva parte del capitale azionario della multiutility come eredità di AMPS, la municipalizzata locale che gestiva acqua, luce e gas prima della nascita di Iren. Tale quota azionaria è andata progressivamente diluendosi nel tempo, lasciando al Comune il 5,04% del capitale ordinario (59.517.566 azioni), la terza maggior partecipazione. Il Comune, però, ha assegnato il grosso delle sue azioni a due società partecipate, a garanzia dei loro debiti: Parma Infrastrutture, controllata al 99,27%, che detiene 20.217.703 azioni Iren (1,711% del capitale ordinario), e STT Holding, controllata al 100% che, a sua volta, controlla 33.700.000 azioni (2,852%) di Iren. In mano al Comune restano solo 5.599.863 azioni, corrispondenti allo 0,474% del capitale sociale ordinario della multiutility.
L’operazione approvata lo scorso marzo, viene dunque ufficializzata: attualmente un’azione Iren è quotata in Borsa 1,45 euro e la cessione dell’intero pacchetto permetterebbe a Parma Infrastrutture di realizzare oltre 29 milioni di euro.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete