04/10/2022
Servizi a Rete

Oristano: in gara la gestione dell’illuminazione pubblica

Il Comune di Oristano ha pubblicato la gara d’appalto per l’affidamento della concessione del servizio di gestione e ammodernamento dell’illuminazione pubblica. Gara che nel suo complesso comprende anchE:

  • efficientamento energetico
  • adeguamento normativo
  • manutenzione ordinaria e straordinaria
  • fornitura di energia elettrica degli impianti di illuminazione e semaforici.

Un appalto importante sia per il valore economico, oltre 12 milioni di euro nell’arco di 15 anni, sia per l’impatto sulla città. Con la nuova gestione si punta infatti a migliorare la qualità del servizio, riducendo insieme i consumi di elettricità, che rappresentano una nota dolente per il Comune. Costi destinati a salire ancora, se non si agisce nel modo più efficiente, a causa dell’esplosione del prezzo dell’energia. La riduzione dei consumi si traduce poi in minori emissioni di CO2, così che la questione economica si salda a quella ambientale.

 

Sicurezza, efficienza e taglio dei consumi

La gara, nella forma di partenariato pubblico privato, si svolge sulla base della proposta presentata dalla società City Green Light. Il quadro economico è di 12 milioni 12.207 euro per un periodo di 15 anni, ovvero 800.818 euro l’anno. Il termine per la presentazione delle offerte, attraverso la piattaforma telematica SardegnaCat, è fissato al prossimo 6 ottobre. Il bando e tutti gli atti sono online all’Albo Pretorio del Comune di Oristano.

L’appalto parte da un progetto illuminotecnico che ha tra i suoi obiettivi principali la sicurezza dei cittadini e punta alla valorizzazione monumentale e paesaggistica del territorio. A questi si legano i target di risparmio energetico: una riduzione del 30% dei consumi, passando dagli oltre 800.000 kWh attuali a circa 630.000 kWh. Ciò attraverso l’ammodernamento degli impianti e l’utilizzo di lampade led.

 

Gli interventi previsti

A tale riguardo è prevista la sostituzione di oltre 5.000 punti luce e lanterne semaforiche, la sostituzione di 826 sostegni e mensole con la ripiombatura di pali e rimozioni. Da realizzare anche:

  • un nuovo cavidotto dell’estensione di oltre 5 km
  • 150 nuovi plinti
  • il rifacimento di 10 km di linee elettriche
  • la manutenzione e l’adeguamento di una trentina di quadri elettrici.

L’appalto prevede anche la realizzazione del telecontrollo dei quadri elettrici, di nuovi attraversamenti pedonali illuminati e l’illuminazione adeguata dei più importanti monumenti cittadini.

 

Abbassare la bolletta dei semafori

Una parte significativa dell’appalto riguarda l’ammodernamento degli impianti semaforici. Questi attualmente consumano circa 230.000 kWh all’anno, una fetta consistente del totale della bolletta per l’illuminazione pubblica. Con l’ammodernamento della rete e la tecnologia led si prevede che i consumi possano diminuire del 90%, per arrivare a 20.800 kWh.

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete