09/01/2017
Servizi a Rete

Operativa la centrale geotermica-idroelettrica di Enel


Enel Green Power North America (EGPNA), società del gruppo Enel, ha avviato l’operatività della prima centrale industriale di grande taglia a tecnologia geotermica-idroelettrica integrata presso Cove Fort nello Utah, Stati Uniti. L’impianto abbina un generatore verticale completamente sommergibile a un pozzo di iniezione geotermico, combinando l’energia geotermica e idroelettrica nello stesso sito.
“L’entrata in esercizio di questa tecnologia è una novità mondiale e rappresenta una pietra miliare per il settore geotermico, rafforzando il nostro impegno a favore dell’innovazione e dell’efficienza energetica”, ha commentato Francesco Venturini, responsabile Enel Global Renewable Energies. Una tecnologia che consente di ottimizzare la produzione di energie e, sempre da quanto dichiarato da Venturini, Enel intende utilizzare nei suoi impianti in tutto il mondo.
I risultati della fase di sperimentazione iniziale, tenutasi tra luglio e settembre 2016, hanno evidenziato come, abbinando un generatore idroelettrico al pozzo di iniezione geotermica, sia stato possibile avere un aumento complessivo della produzione di 1.008 MWh nel periodo, coprendo l’8,8% del consumo energetico dell’impianto Cove Fort e migliorando la sua efficienza operativa.
L’innovativo generatore cattura l’energia prodotta dal reflusso dell’acqua nella terra per generare elettricità supplementare, oltre a controllare meglio il flusso di soluzione salina nel terreno. La presenza del generatore crea una pressione contro il flusso, riducendone la turbolenza e minimizzando la probabilità di potenziali danneggiamenti del pozzo. Il risultato rappresenta un’innovazione senza precedenti, che potrebbe ridurre i costi operativi e di manutenzione, offrendo nel contempo la possibilità di generare ricavi aggiuntivi.
Cove Fort è la seconda centrale elettrica ibrida di EGPNA ad avviare le attività negli Stati Uniti. L’azienda gestisce inoltre l’impianto di Stillwater a Fallon, Nevada, la prima centrale al mondo a combinare le tecnologie geotermiche a ciclo binario a entalpia media con il termico solare e il fotovoltaico solare. Con una capacità installata di 25 MW, Cove Fort ha iniziato a operare nel 2013 e genera fino a 160 GWh di energia all’anno, soddisfacendo il fabbisogno di oltre 13.000 famiglie americane ed evitando l’emissione in atmosfera di circa 115.000 tonnellate di CO2 all’anno. Enel Green Power North America è presente in 23 stati americani e due province canadesi con oltre 2,5 GW di capacità installata suddivisa fra quattro diverse tecnologie di energia rinnovabile: eolica, solare, geotermica e idroelettrica.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete