18/07/2019
Servizi a Rete

Nuova rete fognaria per il quartiere Chiaiano a Napoli

Al via i lavori per realizzare la rete fognaria e il collettore per il risanamento igienico-ambientale e idrogeologico della collina dei Camaldoli a Napoli. Sogesid, la società in house dei Ministeri dell’ambiente e delle infrastrutture, ha consegnato i lavori al Consorzio Integra, il consorzio emiliano-romagnolo che lo scorso anno si era aggiudicato la gara, che comprendeva anche la progettazione dell’opera.

I lavori, per un valore di 4,9 milioni di euro, andranno avanti per circa 570 giorni: il temine è previsto, secondo programma, entro il mese di gennaio del 2021. Lavori che comprendono la posa di 7 chilometri di nuova rete fognaria, che permetterà di collettare i reflui urbani di alcune zone di Camaldoli e del quartiere di Chiaiano, separando le acque meteoriche da quelle nere, eliminando così rischi di contaminazione. Il progetto prevede anche la costruzione di 5 nuovi impianti di sollevamento delle acque nere e il risanamento del collettore Policlinico, necessario per la zona dell’Ospedale Monaldi.

L’intervento rientra nelle cosiddette “Compensazioni ambientali”, programma strategico firmato da Ministero dell’ambiente, Regione Campania e Comune di Napoli, con Sogesid nel ruolo di stazione appaltante. «Comincia un intervento complesso e prezioso per il territorio dei Camaldoli, che servirà a recuperare un evidente deficit di infrastrutture depurative prolungato nel tempo su un’area molto popolata», ha commentato Enrico Biscaglia, presidente e amministratore delegato di Sogesid, società che si occuperà anche della direzione lavori.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete