21/05/2021
Servizi a Rete

NETModel…Database GIS e Geometria della Rete in unico Db

Contesto

Il sogno di chi si occupa di Modellazione di fluidi in pressione (H2O e GAS) è sempre stato quello di avere uno strumento, oltre che scontatamente corretto nella parte algoritmica del solutore, anche veloce e facile da gestire nelle diverse situazioni che si propongono in fase di verifica, progettazione, simulazione ed in caso di esigenze non standard. Determinante è la possibilità di gestire, in un unico database, i dati della Topologia GIS (geometrie e parametri idraulici), dei Consumi nel tempo (puntuali, telecontrollo, di progettazione, ecc.) per poi confrontare modellazioni effettuate in momenti diversi e visualizzare i risultati collegati agli oggetti.
 

NETModel vs Utente

NETModel è un modulo della nota applicazione SIT.Reti di I&S che permette l’inserimento dei dati di input, eseguire il calcolo attraverso i più noti motori di calcolo (EPANET, SWMM e NetGAS) ed ottenere i risultati di output in un ambiente CAD/GIS/Web tra i quali AutoCAD Map, AutoCAD (in DWG) e QGIS (in Shape file).

Nell’ambiente Autodesk, utilizzando la coordinata Z come valore di Pressione, Portata o altri parametri, tramite le funzionalità di restituzione Topografica, è possibile ottenere una modellazione 3D con curve di Iso-valori e sezioni lungo i nodi con interpolazioni 3D casuali dei valori calcolati.
 

NETModel e NetGAS

NetGAS è il motore di calcolo dedicato al GAS. Interamente sviluppato in Italia, consente la progettazione, verifica e dimensionamento di una rete gas naturale in pressione gestendo reti di bassa, media ed alta pressione oltre che impianti di distribuzione di gas tecnici (anidride carbonica, azoto, acetilene).

Diversi i metodi di caricamento dei consumi a seconda della disponibilità; anche partendo dalle curve di consumo. I consumi, anche se applicati alle tubazioni (ad esempio nel caso di allacci), vengono riportati ai nodi in base a ripartizioni percentuali tra inizio e fine di ogni tubazione.
 

Sviluppo e Ricerca

Gli ingegneri di I&S Informatica e Servizi srl di Trento in collaborazione con M3E, Spin-off dell’Università degli Studi di Padova, hanno sviluppato e testato, nell’ambito di un Progetto di Ricerca, la parte algoritmica seguendo le linee guida del testo dell’Ing. Valerio Tarenzi che qui si ringrazia. Il prodotto finale ottenuto è il Modulo NetGAS oggi parte integrante dell’applicazione CAD/GIS/Web denominata SIT.Reti.
 

Teorie ed Algoritmi:

Le equazioni utilizzate per il calcolo delle perdite di carico fanno capo alle formulazioni semi-empiriche di Renouard (media pressione e bassa pressione) ed alla formula analitica di Fergusson. Di seguito alcune note inerenti la trattazione.
 

Formulazione di Renouard

Differenziata per reti di trasporto e distribuzione a bassa (pressioni nel range 0÷40 mbar) e media pressione (pressioni nel range 0.040÷60 bar), non tiene in considerazione i dislivelli altimetrici della rete.
 

Formulazione di Fergusson

Fornisce una soluzione analitica al problema del moto del gas in una condotta in pendenza, quindi con gestione dei dislivelli. Questa sua natura la rende idonea, oltre che consigliata, a trattare anche quei casi in cui la rete abbia un andamento altimetrico non trascurabile come la stragrande maggioranza delle reti reali. Essendo inoltre una formulazione analitica non se ne individuano limiti di validità.
 

Criticità della Rete

È in fase di test l’implementazione delle criticità delle reti gas attraverso il calcolo di un apposito indice che permetterà di quantificare la capacità delle reti di garantire un funzionamento ottimale nel caso di fuori servizio di uno o più elementi della rete stessa.
 

Esperienza di ACEADGN

Lunga è lista degli utenti della soluzione SIT.Reti mentre il Modulo NetGAS è in fase di implementazione in Acea Pinerolese Industriale che distribuisce 64,1 mln.m3/anno di gas, in 24 comuni Piemontesi, attraverso la sua controllata Distribuzione Gas Naturale, grazie a circa 700 Km di Rete in BP, MP e AP. NetGAS, integrato in SIT.Reti, si sta rilevando particolarmente efficace stante la complessità morfologica del territorio che prevede zone di montagna e di pianura.

Per informazioni: marketing.ies.it

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete