13/05/2024
Servizi a Rete

MASE, finanziati con fondi PNRR 132 impianti per il biometano

Il MASE sovvenzionerà, con risorse del PNRR, 132 progetti di costruzione o adeguamento di impianti per la produzione di biometano. Lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, nel corso di un evento organizzato a Caramagna, nel cuneese, dal Consorzio Monviso Agroenergia sui temi del biogas, biometano e agroenergie.

La capacità produttiva

Pichetto, informato dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) sulla conclusione dell’istruttoria, ha fatto sapere che la capacità produttiva totale dei progetti della terza graduatoria PNRR è di 58.000 standard metri cubi ora. Andando ad aggiungere le due precedenti tranche della misura si raggiunge un rendimento complessivo di 600 milioni di metri cubi l’anno.

Un progetto ambizioso

Il tasso di ammissione al finanziamento è stato superiore al 95%, anche grazie al supporto offerto agli operatori del GSE. Quello del PNRR è un percorso coraggioso, lungo e duraturo (l’apertura del quarto e quinto bando sono previste per il 3 giugno e il 18 novembre), che porterà a ridurre l’impatto ambientale e il livello di emissioni del settore agricolo, accompagnando il comparto verso una decarbonizzazione sostenibile.

Crediamo che, parlando di diversificazione delle fonti di energia, la produzione di biogas e biometano abbia una grande potenzialità – ha affermato il ministro – una maggiore diffusione degli impianti contribuirà ad aumentare l’efficienza energetica delle imprese agricole, abbassando i costi dell’energia e aumentando la resilienza del sistema. Il settore industriale ha fame di biometano per decarbonizzarsi e l’agricoltura può rispondere a questa richiesta

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete