05/07/2023
Servizi a Rete

Italgas realizzerà a Torino il suo nuovo polo per l’innovazione

Sarà realizzato a Torino il nuovo polo per l’innovazione del Gruppo Italgas. Per l’esattezza il campus sorgerà nella storica sede di corso Regina Margherita della società, a suggellare il profondo legame tra questa e la città dove è iniziata la sua storia nel 1837.

Sarà una struttura tutta dedicata alla ricerca e all’innovazione, dove lavoreranno a regime circa 250 persone. Qui si svolgeranno le attività relative a:

  • prove dei materiali
  • taratura degli strumenti di misura e delle nuove competenze digitali per formare le professionalità del futuro nel proprio ambito.

 

Il futuro dell’energia

Un centro tutto proiettato nel futuro, che svilupperà studi e ricerche focalizzandosi in particolare sui gas rinnovabili come biometano e idrogeno verde. L’0biettivo è quello di offrire un contributo concreto al processo di decarbonizzazione e di transizione energetica del Paese.

Nel portare avanti le sue ricerche il polo dialogherà con le più importanti realtà accademiche e gli atenei in Italia e all’estero, con le quali stringerà collaborazioni e partnership. Inoltre, il campus ospiterà il Cyber Range del Gruppo, all’interno del quale saranno sviluppate e testate le caratteristiche di sicurezza informatica e resilienza degli apparati e dei sistemi digitali di nuova generazione.

 

Le opere

Il progetto sarà realizzato attraverso la riqualificazione complessiva dell’area, che si estende per circa 44.000 metri quadrati. Gli edifici esistenti saranno sottoposti a un’opera di ristrutturazione conservativa, mentre le aree esterne saranno ammodernate. Ex novo, invece, sarà costruito un edificio che ospiterà un hub per la ricerca e l’innovazione. Verranno creati infatti oltre 9.000 metri quadrati di nuovi spazi verdi e percorsi pedonali e ciclabili all’interno del sito.

 

Il cronoprogramma

I lavori si svolgeranno in due fasi. Entro il 2025 verranno riqualificati gli stabili esistenti e le aree esterne, mentre nel 2026 sarà completato il nuovo hub. Sempre in quell’anno saranno valorizzati i due gasometri, strutture di archeologia industriale di alto valore storico e identificativo per la città.

Italgas effettuerà anche interventi migliorativi delle aree pubbliche limitrofe alla sede, in particolare in Corso Farini.:

  1. sarà realizzata una nuova viabilità ciclabile e pedonale
  2. verranno estesi gli spazi verdi con la creazione di aree gioco per i più piccoli
  3. e riqualificati parcheggi e aiuole.  

 

35 milioni di investimento

Le opere verranno realizzate con una spesa di 35 milioni di euro, che si inserisce nel solco degli investimenti che Italgas ha pianificato a Torino e nella sua area metropolitana per un valore di 530 milioni di euro nel prossimo decennio.

«Dopo l’importante intervento di ristrutturazione e valorizzazione architettonica degli edifici e dell’area di Largo Regio Parco, continuiamo a investire in innovazione a Torino – ha dichiarato l’amministratore delegato di Italgas, Paolo Gallo -. Per l’area di Corso Regina Margherita inizia una nuova fase: siamo orgogliosi di poter realizzare un progetto che proietta ulteriormente la città nel futuro energetico del Paese e allo stesso tempo contribuisce al rilancio di un’area tanto importante per il tessuto urbano. Qui sorgerà un polo dedicato all’innovazione e all’eccellenza, senza dimenticare la storia di Italgas e della città, che sarà visibile nella valorizzazione di due gasometri che svettano dall’area e che, negli anni, sono diventati elementi caratteristici del paesaggio urbano». 

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete