Investimenti per oltre un miliardo nei prossimi tre anni dai gestori Viveracqua

Le 12 società idriche venete del consorzio 

Ammonta a circa 1,1 miliardi di euro il volume di investimenti programmato per il triennio 2020-2022 dai gestori di Viveracqua, il consorzio che raggruppa 12 società idriche venete

 

 

Il programma lavori

Un’imponente mole di risorse che sarà utilizzata per:

  • potenziare le reti idriche
  • estendere le reti fognarie
  • costruire depuratori
  • migliorare il trattamento dei reflui

I lavori hanno come obiettivi di elevare ulteriormente gli standard del servizio, tutelare l’ambiente e rendere il sistema idrico resiliente ai cambiamenti climatici.

 
Gli investimenti 

A sostenere gli investimenti anche le risorse arrivate con la recente operazione Hydrobond 2020. La terza emissione, per un valore complessivo di 248 milioni di euro, ha visto coinvolti acquevenete, Alto Trevigiano Servizi, Azienda Gardesana Servizi, Livenza Tagliamento Acque, Piave Servizi e Viacqua, che con la nuova liquidità finanzieranno nuovi interventi sul patrimonio di reti e impianti, per circa 700 milioni di euro nei prossimi quattro anni.

Un impegno economico rilevante, in continuità con quello degli ultimi anni. Basti pensare che nei primi mesi di quest’anno i soci Viveracqua hanno realizzato investimenti per circa 145 milioni di euro, mentre nel 2019 hanno acquistato lavori, servizi e forniture per un valore totale di oltre 459 milioni.

[ Clicca qui per rileggere il nostro articolo “Viveracqua: un successo anche il terzo Hydrobond da 248 milioni di euro” ]

 

Gli impatti positivi previsti sul territorio 

Gli investimenti generano impatti positivi su tutto il territorio gestito. Il valore generato dagli investimenti realizzati lo scorso anno, per esempio, è stato pari a 685 milioni di euro, come si legge nel nuovo rapporto di sostenibilità realizzato dal consorzio. Importo che, distribuito ai diversi stakeholder locali, ha contribuito alla creazione di valore per la collettività per mezzo di progetti di:

  • investimento
  • valorizzazione delle risorse umane
  • sviluppo
  • miglioramento e implementazione del servizio offerto agli utenti
  • opere di manutenzione e rinnovo delle infrastrutture

Sempre nel rapporto di sostenibilità, si legge che nel 2019 i gestori di Viveracqua hanno erogato ai 4,8 milioni di abitanti serviti nei 580 comuni di loro competenza un totale di 355.917.258 metri cubi di acqua potabile e restituito all’ambiente 469.725.716 milioni di metri cubi di acqua depurata.

A tutto ciò si aggiunge poi l’impegno sociale a favore degli utenti più in difficoltà. Nel corso dello scorso anno, sono stati 41.289 i bonus sociali idrici erogati, pari a 838.478 euro di agevolazioni per soggetti in situazioni di disagio economico. A questi si sommano i bonus integrativi erogati dai gestori, in totale 9.860, pari a 640.870 euro di sostegno, mentre sono state pari a oltre 16 milioni di euro le rateizzazioni concesse a 19.456 utenti.

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle iniziative, attività e news di settore,

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete