08/11/2016
Servizi a Rete

In Spagna ad alimentare le auto provvedono le alghe


Sono diverse le ipotesi che nel mondo vengono sperimentate per portare all’utilizzo di combustibili amici dell’ambiente. Quella seguita dalla società spagnola Aqualia prevede l’impiego delle alghe che, una vota trattate, diventano biocarburante per alimentare le vetture. La trasformazione delle piante in carburante avviene in seguito alla coltivazione in bacini d’acqua all’interno dei quali le piante assorbono l’anidride carbonica rilasciata dai rifiuti domestici. Un progetto che l’azienda ha perfezionato di anno in anno, fino a produrre un biocarburante con le stesse proprietà chimiche del metano da estrazione. Il biometano, ottenuto negli stabilimenti spagnoli di El Torno Chiclana in Andalusia, infatti è identico al gas da autotrazione bruciato dai motori dei veicoli bifuel e può pertanto essere utilizzato dalle auto a metano senza necessità di apportare alcuna modifica al propulsore o agli altri organi meccanici. L’impianto, inserito nel progetto di ricerca All-Gas Project, eroga stabilmente carburante per una flotta di Volkswagen UP! impegnate in diversi tour promozionali in tutta la Spagna.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete