07/06/2024
Servizi a Rete

Gruppo CAP e Bludigit insieme per l’innovazione tecnologica delle reti

Unire le forze sul fronte dell’innovazione tecnologica. Gruppo CAP, la green utility che gestisce il servizio idrico della Città metropolitana di Milano, e Bludigit, la digital company del Gruppo Italgas, hanno firmato un protocollo d’intesa per sviluppare sinergie per la gestione delle reti idriche e gas, promuovere iniziative comuni nell’ambito della transizione digitale e delle nuove tecnologie, e collaborare per offrire servizi innovativi ai gestori del servizio idrico sia in Italia sia all’estero.

Le tecnologie digitali sono fondamentali per migliorare l’efficienza dei servizi a rete – commenta Michele Tessera, CIO di Gruppo CAP – La transizione digitale, l’IoT e l’Intelligenza Artificiale generativa offrono grandi opportunità per migliorare la gestione e l’operatività delle infrastrutture e degli impianti. Da tempo stiamo investendo nel settore dell’innovazione e della digitalizzazione, e la collaborazione con Bludigit ci consentirà sviluppare insieme progetti e soluzioni ancora più ambiziosi, dalla riduzione delle perdite idriche alla gestione ottimizzata delle risorse, per garantire l’accesso all’acqua pulita, la salute pubblica e la protezione degli ecosistemi”. 

Collaborazione e condivisione di know-how – spiega Marco Barra Caracciolo, Presidente e CEO di Bludigit – sono fondamentali per accelerare nel percorso di innovazione tecnologica e trasformazione digitale di asset e processi. In questi anni, il Gruppo Italgas è stato protagonista di una rivoluzione copernicana che ha permesso di mettere il network di distribuzione del gas al servizio della transizione ecologica, grazie alla possibilità di accogliere nuove fonti di origine rinnovabile come biometano e idrogeno. Ora questa rivoluzione si estende all’idrico mutuando tecnologie che hanno già permesso di raggiungere importanti target in termini di efficienza, qualità del servizio e sostenibilità. Gruppo CAP è un partner strategico per alzare ulteriormente l’asticella sul piano della digitalizzazione e creare valore per l’intero settore”.

Il primo obiettivo dell’accordo tra Gruppo CAP e Bludigit è sviluppare sinergie tra i settori gas e idrico, nel quale il Gruppo Italgas opera attraverso la controllata Nepta, e promuovere l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia per il monitoraggio e la gestione delle reti. Sarà possibile avviare iniziative congiunte sui fronti dell’innovazione e della digitalizzazione per proseguire sulla strada dello sviluppo tecnologico e migliorare la qualità del servizio idrico, adottando sistemi di gestione sempre tecnologicamente più evoluti. Ma non è tutto: infatti con questo progetto condiviso le due Società intendono guardare al mercato, lavorando per realizzare iniziative comuni per l’erogazione di servizi innovativi sia in Italia che all’estero. La collaborazione tra le due aziende potrà, infine, favorire l’adozione di prodotti e soluzioni verticali, sviluppate da CAP e Bludgit nel campo dell’efficienza operativa, gestione cartografica degli assets e del monitoraggio della rete.

Non è la prima iniziativa comune di Gruppo CAP e Italgas. Le due aziende hanno dato vita, insieme a MM e Acquedotto Pugliese, al Gruppo Acqua di Fondazione Sostenibilità Digitale, che ha come obiettivo la promozione degli investimenti in tecnologie digitali per migliorare l’efficienza e la sostenibilità del servizio idrico.

Gruppo CAP da sempre crede nell’innovazione tecnologica e investe costantemente in ricerca e sviluppo per migliorare l’efficienza del proprio servizio. Ad esempio, CAP registra una dispersione lungo la rete idrica del 18,2%, sensibilmente inferiore alle media nazionale (42%) e a quella europea (23%) e mira a ridurla al 15% entro il 2033. CAP impiega tecniche innovative per la ricerca e il contrasto delle perdite, come le immagini SAR (Synthetic Aperture Radar, per ottenere immagini ad alta risoluzione da grande distanza), l’utilizzo di sensori acustici fissi che rilevano il rumore proveniente dalle condotte idriche e di software per la modellazione in tempo reale delle reti acquedotto. Ha inoltre sviluppato un sistema di supporto alle decisioni che, per mezzo dell’incrocio dei dati in tempo reale, restituisce un indicatore di priorità per la pianificazione degli interventi.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete