23/06/2023
Servizi a Rete

GORI: presentati i primi risultati del progetto di risanamento della rete idrica

Concepito in collaborazione con Ente Idrico Campano, il progetto di GORI, coinvolge le Amministrazioni Comunali, attraverso l’ascolto delle esigenze del territorio, e prevede la realizzazione, in tempi rapidi, di interventi volti a:

  1. potenziare il servizio ai cittadini
  2. contribuire alla tutela della risorsa idrica
  3. ottenere una riduzione del 50% delle perdite dalle reti di distribuzione entro il 2025.

Per portare avanti questo ambizioso programma, che coinvolge a scaglioni e per livelli di criticità i 74 comuni del Distretto Sarnese-Vesuviano, GORI potrà contare su un finanziamento di:

  • 50 milioni di euro nell’ambito del progetto REACT-EU
  • 50 milioni di fondi PNRR
  • 20 milioni provenienti dalla tariffa.

Una soluzione progettuale che prevede l’utilizzo di tecnologie innovative e mira a recuperare 62.000.000 di metri cubi di acqua, pari al fabbisogno annuo di 1.000.000 abitanti.

 GUARDA IL VIDEO DELL’EVENTO


 

L’evento ha avuto inizio con i saluti istituzionali del Sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto, e del Presidente di GORI, Sabino De Blasi, che ha sottolineato l’importanza di alcune attività rese possibili dalla sinergia tra GORI ed Ente Idrico Campano, come il progetto Energie per il Sarno, le misure Bonus Idrico Integrativo e Stop Morosità e il potenziamento degli Sportelli Amico. Presenti anche i Sindaci dei 74 comuni a cui GORI fornisce il servizio idrico integrato, che hanno avuto modo di esaminare, direttamente con il Gestore, alcuni aspetti tecnici dei prossimi interventi in programma.

 

L’Amministratore Delegato, Vittorio Cuciniello ha dichiarato

Azioni per l’Acqua è il programma che abbiamo avviato a partire dallo scorso anno per tutto il territorio gestito da Gori. Questo è stato articolato in cinque lotti di cui due sono già in corso, mentre gli altri tre verranno avviati nei prossimi giorni. Puntiamo a ridurre del 50 % le perdite nelle nostre reti di distribuzione, in linea anche con gli obiettivi di sostenibilità ambientale condivisi all’interno del Gruppo Acea.

 

Il Coordinatore del Distretto Sarnese-Vesuviano dell’Ente Idrico Campano, Raffaele Coppola ha commentato

Azioni per l’Acqua è una rivoluzione sostenibile. Un programma unico in Italia per intensità, parliamo di 120 milioni di euro, e per articolazione, perché riguarda i 74 comuni del nostro distretto. Daremo una risposta al tema della siccità, dimezzando le perdite entro il 2025”

 

Il Presidente dell’Ente Idrico Campano, Luca Mascolo ha dichiarato

“Oltre a rappresentare il frutto della virtuosa sinergia tra Ente Idrico Campano, Regione Campania, Sindaci ed il gestore Gori ­gli interventi per la digitalizzazione e la modernizzazione delle reti di sono la dimostrazione che in Campania abbiamo una classe dirigente capace di programmare ed affrontare in maniera seria sfide complesse.”

 

Il Vicepresidente della Regione, Fulvio Bonavitacola ha concluso

In Campania il fabbisogno idrico si aggira intorno ai 30.000 litri di acqua al secondo. Contrastare la dispersione idrica vuol dire migliorare anche l’autonomia idrica della Regione. In tale ottica, le azioni messe in campo da Gori ed Ente Idrico Campano, con il coinvolgimento delle Amministrazioni Comunali, rappresentano l’applicazione di un modello gestionale a servizio della comunità”.

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete