03/03/2023
Servizi a Rete

GORI al lavoro a Boscoreale per abbattere le perdite idriche

Le scarse piogge, e le ancora minori nevicate, che stanno caratterizzando questa stagione invernale, e che hanno caratterizzato anche l’autunno, fanno già paventare rischi di carenza idrica in diverse parti del territorio della Penisola. La gestione ottimale della risorsa, che passa in primo luogo per l’abbattimento delle dispersioni idriche, rappresenta la misura preventiva per scongiurare tale rischio. Con questo intento ha preso il via il piano di GORI per il risanamento dell’infrastruttura idrica di Boscoreale, finalizzato a una drastica riduzione delle perdite di rete e a potenziare il servizio ai cittadini. 

 

Guarda il video con le interviste a:

Presidente di Gori Sabino De Blasi
Sindaco di Boscoreale Antonio Diplomatico
Coordinatore del distretto Sarnese Vesuviano dell’Ente Idrico Campano Raffaele Coppola
Presidente dell’Ente Idrico Campano Luca Mascolo
Consigliere Regionale Mario Casillo


 

Il piano di interventi

Il piano di interventi per il comune del napoletano del gestore idrico dell’ambito Sarnese-Vesuviano prevede un articolato programma di lavori. Questi contemplano, innanzitutto, l’apertura di 10 cantieri per la sostituzione di un totale di 6 chilometri di condotte. Ma le opere prevedono anche l’installazione di 38 nuovi organi di regolazione e 16 moderni misuratori digitali per il controllo dei flussi idrici.

Inoltre, l’intera rete idrica passerà da 8 a 12 distretti idrici: una tale strutturazione permetterà di suddividere l’infrastruttura in porzioni più piccole, riducendo le aree interessate da manutenzione, gli eventuali disagi all’utenza e a facilitare la rilevazione delle perdite anche in futuro.

Grazie a tali opere, saranno recuperati 4 milioni di litri d’acqua al giorno, pari a quasi due piscine olimpioniche, portando il volume delle perdite idriche dall’attuale 60% circa al 35%. Un livello, quello attuale, particolarmente elevato e legato principalmente all’obsolescenza della rete idrica.

 

Il mega-progetto Azioni per l’Acqua

L’intervento di Boscoreale è parte del macro-progetto Azioni per l’Acqua, messo a punto dal gestore con Ente Idrico Campano e Regione Campania. Finanziato dai fondi del React-Eu e dal PNRR per complessivi 100 milioni di euro, il progetto ha come obiettivo la riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua attraverso la digitalizzazione e il risanamento delle condotte in tutti e 74 i comuni dell’ambito Sarnese-Vesuviano. L’obiettivo è abbattere le perdite del 50% entro il 2025.

 

La tutela del fiume Sarno

Ma non è questo l’unico grande progetto che i tre enti stanno portando avanti sul territorio. Accanto al risanamento della rete idrica, un altro grande obiettivo è il disinquinamento del bacino idrografico del fiume Sarno, sempre entro il 2025, con il piano Energie per il Sarno. In questo ambito proprio a Boscoreale sono in corso, infatti, anche i lavori per il completamento della rete fognaria. Un’altra grande opera, finanziata da Regione Campania per 15 milioni di euro, che sta interessando sia la zona periferica sia la zona centro. I lavori hanno già permesso di eliminare diversi scarichi in ambiente, consentendo di portare a depurazione i reflui di 15.000 abitanti, con impatti molto positivi sul piano ambientale. 

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete