18/09/2023
Servizi a Rete

GAIA rinnova il parco contatori di Massa

A breve gli utenti idrici del comune di Massa disporranno di nuovi misuratori all’avanguardia, che contribuiranno a rendere intelligente anche la rete di distribuzione. È partita nella cittadina toscana la campagna di GAIA per la sostituzione di 20.000 vecchi dispositivi con altrettanti smart meter di ultima generazione.

I nuovi contatori sono dotati di sensori acustici capaci di comunicare la pre-localizzazione delle perdite idriche e interamente gestibili da remoto. Un ammodernamento massivo essenziale che renderà più diretto e immediato il controllo e la gestione dell’infrastruttura di distribuzione.

 

Il progetto WaDIS

Sostenuta da un investimento di 3 milioni di euro, la campagna di sostituzione massiva fa parte di WaDIS – Water loss control&Digital Innovation Strategy. Si tratta di un grande progetto di efficientamento delle infrastrutture sviluppato dalla società del valore di 40 milioni complessivi. Progetto che interessa tutto il territorio gestito, i 46 comuni del Nord Toscana, è che ha come obiettivo la riduzione del 50% delle perdite idriche, per il quale l’azienda ha ottenuto 25 milioni di fondi PNRR.

 

Nuovi servizi

Gli smart meter che vengono installati sono in grado di rilevare il flusso di acqua attraverso sensori elettronici e trasmettere rapidamente i dati di consumo al sistema centrale dell’azienda. Questo permette di avere una visione più accurata del consumo di acqua e quindi di gestire in modo più efficiente la fornitura, rilevando eventuali anomalie o perdite.

L’installazione dei nuovi misuratori al posto dei contatori meccanici, una volta a regime, consentirà anche la telelettura dei consumi e il monitoraggio costante della rete per potenziare il servizio all’utenza. Per esempio, la nuova tecnologia permetterà agli utenti di avere una maggiore consapevolezza dei propri consumi, per un uso sempre più razionale della risorsa.

 

Il contributo alla riduzione delle perdite

Per quanto riguarda l’individuazione delle perdite idriche, il parco contatori sarà in grado di monitorare i rumori lungo le linee di distribuzione e negli allacciamenti per rilevare possibili rotture, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Grazie alle informazioni acquisite e alle analisi specifiche che correlano dati di rumore e perdite, i servizi software potranno segnalare e notificare eventuali alterazioni sia in rete che negli impianti degli utenti. Ciò consentirà a GAIA di organizzare un’attività di ricerca perdite mirata, risparmiando tempo e risorse.

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete