04/05/2021
Servizi a Rete

GAIA potenzia le reti di Pietrasanta

È un ampio programma di opere quello messo a punto da GAIA per il comune di Pietrasanta, in provincia di Lucca:

  • sostituzione della vecchia rete di distribuzione
  • realizzazione di nuove porzioni di reti fognarie e acquedottistiche (a servizio di alcune importanti fette di territorio ancora non servite)

Opere finalizzate a colmare le lacune infrastrutturali che interessano diverse aree della cittadina della Versilia. Carenze alle quali il gestore idrico del Nord della Toscana vuole mettere fine con un pianto di interventi del valore complessivo di 7 milioni di euro.

Rinnovo della rete di distribuzione del pollino

La società ha infatti approvato il progetto per il rinnovo della rete di distribuzione e adduzione a servizio della frazione Pollino. Un intervento del valore di 2 milioni di euro che in pratica porterà alla sostituzione completa dell’infrastruttura idrica esistente. Il rinnovo riguarderà infatti ben 9 chilometri di condotte che per età, caratteristiche e sviluppo demografico della zona non sono più adeguate al servizio. Si tratta infatti di condotte in acciaio di piccolo diametro che saranno sostituite con tubazioni di diverso materiale e con dimensioni maggiori per garantire un servizio più efficiente a beneficio delle oltre 3.000 utenze presenti nella frazione.

Arrivano le fognature

L’approvazione del progetto per la frazione Pollino è stata preceduta, qualche settimana fa, dal via libera che GAIA ha dato a un altro importante corpo di interventi per un investimento di circa 5 milioni di euro. Questi hanno come obiettivo di dotare di fognature e di nuove tubazioni dell’acquedotto altre zone del territorio che ne sono carenti. Si tratta di circa 20 strade delle zone:

  • Focette
  • Tonfano
  • Fiumetto

Per la parte acquedottistica, il progetto prevede la sostituzione di 5 chilometri di vecchie condotte. Mentre, per quanto riguarda la parte fognaria, saranno 8 chilometri di tubazioni. Verranno posati per consentire alle utenze presenti di allacciarsi per la prima volta alla rete di raccolta dei reflui. Un’opera che garantirà importanti, quanto indispensabili, benefici in termini igienico-sanitari alle famiglie residenti nelle aree interessate. Ma non solo, perché permetterà anche di migliorare la qualità delle acque del reticolo superficiale che vengono recapitate in mare, con conseguente impatto positivo sulla qualità delle acque di balneazione.

 


di Servizi a Rete per essere il primo a conoscere le attività

 
 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete