20/06/2024
Servizi a Rete

Gaia: il piano per l’estensione e il rinnovo delle reti a Forte dei Marmi

È previsto per il mese di settembre l’avvio del piano di interventi messo a punto da Gaia nel territorio di Forte dei Marmi (LU). Un complesso di opere che interessa la zona di Roma Imperiale e che comprende sia l’estensione della rete fognaria sia la sostituzione di parte della rete idrica. Per quanto riguarda la parte fognatura, il progetto si prefigge di completare le reti già esistenti, di incrementare il volume d’acqua da trattare presso gli impianti di depurazione e di migliorare la qualità delle acque che vengono poi recapitate in mare.

I lavori sulla rete fognaria

Suddiviso in diversi lotti di esecuzione, prevede la posa di 5,7 km di nuove condotte fognarie a gravità. A queste si aggiungono 500 metri di nuove condotte in pressione e 2 nuovi impianti di sollevamentoI lavori permetteranno di allacciare alla rete di raccolta e collettamento dei reflui più di 370 nuove utenze. In questo modo sarà possibile cominciare a risolvere le gravi carenze infrastrutturali di questa zona, che ha sempre creato problematiche data la presenza di vasche imhoff che possono potenzialmente creare dispersioni in caso di usura. Un passaggio fondamentale per la salubrità e la tutela ambientale di tutta l’area.

Nuove condotte per l’acquedotto

Contestualmente a questi interventi verranno eseguiti i lavori sulla rete acquedottistica. Questi prevedono la sostituzione di 3,8 km di vecchie condotte. Sull’infrastruttura verranno, inoltre, apposte saracinesche nei punti strategici per consentire di ottimizzare i flussi e ridurre le perdite.

«Procediamo con le opere che migliorano il servizio offerto in tutto il territorio gestito. – ha dichiarato il presidente di Gaia, Vincenzo ColleNon ci tiriamo indietro anche rispetto a interventi più complessi e che richiedono investimenti importanti, come quello a Roma Imperiale, nel comune di Forte dei Marmi. Gaia è accanto alle amministrazioni e ai cittadini per rispondere ai bisogni della comunità e per potenziare le infrastrutture gestite, anche al fine di renderle sempre più resilienti per il futuro».

Opere per oltre tre milioni

Il valore delle opere nel loro complesso è di oltre tre milioni di euro. Per la loro realizzazione occorreranno 180 giornate lavorative per la parte idraulica e 25 giornate per l’esecuzione del tappeto di usura. A questi potrebbero sommarsi ulteriori sospensioni per l’assestamento complessivo delle opere.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete