29/03/2021
Servizi a Rete

Gaia estende la rete fognaria di Massa Carrara

La Zecca è una località del comune di Massa Carrara ancora priva di una rete di raccolta e collettamento dei reflui. Una grave lacuna che prossimamente sarà colmata grazie al progetto elaborato da Gaia per dotare la zona di un efficiente sistema fognario. Il progetto di Gaia per estendere la rete fognaria di Massa prevede nel complesso la posa di oltre 2 km di tubazioni, con una spesa che sfiora gli 800.000 euro.

I lavori sono stati suddivisi in due lotti:
  • il primo, già concluso, ha riguardato l’installazione di 450 metri di condotte, con un costo di più di 160.000 euro
  • il secondo consiste, invece, nella realizzazione della parte restante del reticolo fognario, con la posa di altri 1400 metri di tubazioni e di una stazione di sollevamento, oltre ai collegamenti alla rete attualmente in esercizio, con un investimento di 600.000 euro

Per l’avvio di questa parte dell’opera c’è però da attendere un altro po’. Gli interventi infatti partiranno dopo la conclusione della gara, per poi concludersi entro 4 mesi dalla data di consegna dei lavori.

Il secondo lotto

Andando un po’ più nello specifico, nel secondo lotto sarà realizzato un’altra tratta di rete fognaria, che sarà raccordata al collettore già posato. Inoltre, verrà completato lo stesso collettore, che sarà collegato a un pozzetto di recapito già esistente. Tale collegamento prevede l’attraversamento del fiume Frigido, che sarà effettuato mediante staffatura di condotta.

La nuova rete fognaria recapiterà le acque reflue a gravità per l’intero tracciato, con l’eccezione di una sola strada della frazione, dove verrà costruito un impianto di sollevamento, dotato di premente lunga circa 320 metri.

Per la realizzazione delle opere saranno utilizzate diverse tipologie di tubazioni, pozzetti d’ispezione e di allacciamenti. Questi ultimi saranno realizzati perlopiù in PVC SN8 DN160, direttamente dalle camerette di ispezione sul collettore fino al pozzetto di ispezione posizionato al limite della proprietà privata.

Rinnovata anche la rete idrica

Inoltre, per ottimizzare gli interventi, limitando il disagio alla popolazione, il gestore idrico del Nord della Toscana, ha previsto che nelle strade interessate dall’estensione della rete fognaria si proceda anche con il rinnovo delle condotte di distribuzione idrica più ammalorate e degli allacci presenti.

 

 
di Servizi a Rete per essere il primo 
a conoscere le attività

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete