29/12/2015
Servizi a Rete

Fusione tra Sile Piave e Sisp


Servizio idrico integrato: Sile-Piave si fonde con Sisp all’interno di Piave Servizi. Da gennaio è in arrivo una novità nella gestione dell’acquedotto, delle fognature e del servizio di depurazione nei Comuni di Marcon, Meolo e Quarto d’Altino, finora serviti dall’azienda Sile-Piave. In questi giorni è giunto a conclusione il percorso di fusione tra i due enti iniziato lo scorso giugno.

I presidenti Vittorio Andretta e Francesco Borga hanno sottoscritto l’atto di fusione per incorporazione in Piave Servizi, concludendo l’iter amministrativo nei tempi previsti che, come spiega una nota, prenderà vita dal prossimo gennaio.

Quindi, metà della provincia di Treviso e i Comuni veneziani vedranno erogare il servizio idrico integrato da parte di questo nuovo soggetto, che non è la mera somma dei due precedenti gestori, ma, come affermano i Presidenti delle due precedenti realtà raggrupperà le migliori competenze di entrambi.

Sile-Piave finora ha gestito la rete dell’acquedotto in nove Comuni: Marcon, Meolo e Quarto d’Altino, oltre a sei realtà trevigiane. Sisp si è occupata dello stesso servizio in oltre una trentina di Comuni del trevigiano.

 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete