30/03/2015
Servizi a Rete

Finiti i lavori idrici per la Valle del Medio Volturno

Lo stop definitivo alla turnazione dell’acqua è finalmente arrivato: i comuni della Valle del Medio Volturno non dovranno più affrontare il tormento dei turni di 24/48 ore del servizio idrico, che ogni anno genera disagi tra le comunità del territorio costrette a dividersi la disponibilità di acqua in situazioni d’emergenza. Gli interventi che hanno interessato le sorgenti del Maretto e del Torano sono giunti alla fine, dopo mesi di interruzioni periodiche dell’erogazione causate proprio dai lavori alle condotte idriche dell’Acquedotto. Quest’ultimi erano utili a superare il sistema della turnazione stabilito nel 2003 con un accordo che il Comune di Piedimonte Matese sottoscrisse a Caserta in Prefettura per ovviare ai problemi di salubrità delle acque del Maretto.

Cominciati nel luglio 2014, i lavori predisposti dalla Regione Campania (per un importo di circa un milione di euro) hanno permesso di aggiornare il sistema di depurazione e filtraggio idrico del Maretto, ma soprattutto di sostituire le condutture obsolete presso le sorgenti con alcune di maggiore portata. Un altro obiettivo era quello di migliorare la gestione idrica nelle occasioni in cui le piogge abbondanti provocano l’intorbidimento delle falde del Maretto, e sovviene di conseguenza la necessità di alternare l’accesso all’acqua. Le nuove condutture permetteranno un approvvigionamento più equilibrato tra Piedimonte e gli altri centri al verificarsi di queste emergenze, visto che sarà possibile suddividere la disponibilità del prezioso liquido senza sospenderne l’erogazione, com’è invece accaduto negli ultimi anni.

Un vero sollievo per i tanti cittadini che ogni anno hanno patito problemi e disagi, ma anche per la stessa Amministrazione comunale di Piedimonte Matese, che in più occasioni ha mosso solleciti alle istituzioni di competenza e promosso tavoli tecnici, per individuare soluzioni alla periodica questione.

Finalmente riusciamo a vedere la fine di un problema che ci trasciniamo da oltre dieci anni – commenta soddisfatto il sindaco Vincenzo Cappello, che negli ultimi mesi ha seguito da vicino il procedere degli interventi – I cittadini non saranno più costretti a sopportare i disagi di un sistema che per troppo tempo non ha permesso un’equa distribuzione dell’acqua dei momenti di crisi, paradossalmente proprio nel paese notoriamente conosciuto per le sue fonti abbondanti e limpide. E’ vero che in questo ultimo periodo abbiamo sopportato piccoli disagi legati alla sospensione del servizio, ma ora possiamo godere dei risultati di un intervento di aggiornamento con cui la Regione Campania ci consegna un Acquedotto più funzionale all’approvvigionamento del nostro territorio. Presto però prenderanno il via ulteriori lavori alla rete idrica cittadina con i quali andremo a sopperire a tutte lepiccole carenze, in particolare quelle relative alla turnazione notturna in alcune aree del territorio comunale, che vedremo così definitivamente scomparire”.

Didascalia immagine: nuove tubature dell’acquedotto

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete