14/03/2024
Servizi a Rete

Edison Next un nuovo progetto di teleriscaldamento per Rivoli

Arriva un nuovo impianto di teleriscaldamento a Rivoli (TO). A questo progetto stanno lavorando Edison Next, la società del Gruppo Edison che accompagna clienti e territori nel loro percorso di decarbonizzazione, e l’amministrazione comunale.

Progetto ora al vaglio del consiglio comunale, che sarà il via libera alla realizzazione permetterà di dotare il territorio di un secondo sistema di distribuzione del calore. A Rivoli è infatti già presente una rete di teleriscaldamento, realizzata e gestita da Iren, che copre l’area di Cascine Vica e la sua zona industriale e che è stata successivamente estesa alle utenze civili circostanti dei quartieri Piazza Repubblica, Maiasco, San Paolo, Fratelli Cervi.

L’iniziativa di Edison Next punta a costruire un nuovo impianto alimentato da una centrale di cogenerazione ad alto rendimento a fonte rinnovabile, nello specifico cippato di legno, da costruire nell’area ovest del territorio comunale.

Cinque nuove quartieri serviti

Il progetto proposto prevede la posa di una nuova rete di distribuzione dell’energia termica a copertura dei quartieri di Posta Vecchia, Bastioni, Borgo Nuovo, Centro Storico, per quest’ultimo limitatamente alla parte più esterna, e Borgo Uriola. 

La rete non sarà invece collocata nella parte storica della cittadina, sia per l’esiguo numero di utenze presenti con significativa volumetria sia per le difficoltà operative legate agli spazi viabili e alla loro pavimentazione.

Un investimento da almeno 20 milioni

Per la realizzazione dell’intera opera la società ha previsto un investimento di 20 milioni di euro, ripartito su tre anni, che potrebbe anche arrivare a 28 milioni di euro, con l’obiettivo di completare l’impianto e i primi allacciamenti condominiali già nei primissimi mesi del 2025

La società a questo scopo ha già messo a punto il cronoprogramma dei lavori, suddivisi in tre lotti. A beneficiare della nuova infrastruttura sarà una platea che va dai 10.000 ai 12.000 abitanti, pari a 225 utenze pubbliche e private allacciabili.

I vantaggi per gli utenti

Oltre ai benefici ambientali, legati all’uso di una tecnologia più efficiente, gli utenti otterrebbero anche importanti vantaggi economici

Si stima, infatti, una riduzione della spesa per l’energia termica superiore al 10% rispetto ai costi precedentemente sostenuti per le utenze private, mentre per quelle pubbliche comunali, collegate alla rete, la convenienza sarà ancora maggiore.

Come ulteriori opere, Edison Next ha previsto anche la realizzazione di due attraversamenti pedonali intelligenti e di un nuovo impianto semaforico per migliorare la sicurezza pedonale e stradale in punti critici della viabilità comunale.

Insomma, è tutto pronto per un progetto che è già stato vagliato e accettato dalla Città Metropolitana. Per partire si attende solo il via libera del Comune.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete