Smart meter

È in consultazione il documento 457/2016/R/eel nel quale l’Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico esprime i suoi orientamenti sul riconoscimento dei costi relativi ai sistemi di smart metering di seconda generazione per il settore elettrico. I soggetti interessati hanno tempo fino al prossimo 12 settembre per far pervenire le loro osservazioni
Livio Gallo, direttore Divisione Globale Infrastrutture e Reti Enel, e il designer Michele De Lucchi hanno presentato alla Triennale di Milano Enel Open Meter, il nuovo misuratore elettronico che, dal prossimo autunno, verrà installato in 32 milioni di case e aziende. Il dispositivo permetterà di migliorare la gestione delle utenze e di attivare nuovi servizi in un’ottica smart home
Grazie a una misurazione più precisa, all’attivazione di nuovi servizi per i clienti finali, i misuratori di seconda generazione permetteranno il fiorire del libero mercato e metteranno fine ai problemi della fatturazione, principale voce di lamentela da parte degli utenti. Il piano è stato annunciato dal presidente Guido Bortoni durante la presentazione della relazione annuale dell’AEEGSI
Nei prossimi mesi prenderà il via la campagna di sostituzione dei contatori installati nel 2001 con i misuratori di seconda generazione, operazione che interessa 33 milioni di apparecchi in tutta la Penisola. L’installazione degli smart meter consentirà alla società anche di portare la fibra ottica nelle case non ancora raggiunte dall’infrastruttura, coinvolgendo inizialmente 250 città
L’azienda ha presentato il piano di sostituzione dei contatori meccanici con smart meter di nuova generazione. Il progetto, sviluppato con il Comune, coinvolge 400 utenze pubbliche di dieci quartieri della città e sarà concluso entro la metà di luglio. Con le nuove apparecchiature verranno effettuate due teleletture al mese, garantendo un monitoraggio accurato dei consumi
Procede secondo i piani la sostituzione dei vecchi contatori gas con i nuovi misuratori elettronici dotati di telelettura che sta interessando tutto il territorio servito dalla società. È ora il turno di ventuno Comuni, tra i quali le città di Firenze, Pisa, Prato e Arezzo
Per la prima volta FORUM UNI CIG 2016 offre un’intera giornata dedicata alla tecnologia, le reti e la cyber security. Temi di estrema rilevanza e attualità che interessano oltre le public utilities, gli operatori che supportano lo sviluppo tecnologico, offrendo soluzioni e servizi sempre più innovativi. Un’intera giornata ricca di argomenti e approfondimenti condotta da relatori di grande prestigio, che si sono resi disponibili per offrire un loro personale contributo sugli argomenti in programma.
La società ha bandito una gara per l’acquisto di 262.000 smart meter e da settembre partirà la campagna di sostituzione che coinvolgerà un terzo delle utenze in tutta l’isola nei prossimi due anni. Il piano prevede circa 80.000 interventi l’anno per il rinnovo degli apparecchi con oltre 10 anni di età, per un investimento complessivo di quasi 9 milioni di euro
L’istruttoria è stata avviata su segnalazione dell’Associazione Nazionale delle Imprese Meccaniche (Anima) che lamenta come nelle gare per la fornitura dei misuratori la multiutility Hera ha fissato a 120 giorni i termini per i propri pagamenti. Tempi che, secondo i fornitori, violano il decreto legislativo 192 del 2012 che prevede 30 giorni o 60, ma solo con un consenso esplicito delle parti
La campagna prevede la sostituzione di 22.000 misuratori, secondo un fitto programma, che andrà avanti fino a dicembre, con l’installazione di 600 contatori di nuova generazione a settimana. Le prime zone interessate dagli interventi saranno Mazzini, Sterlino, Villa Mazzacorati e Massarenti.

Articoli Recenti

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete