Reti elettriche

Trasmissione energia elettrica, tecnologie di efficientamento energetico, produzione e stoccaggio di energia da fonti rinnovabili.

Saranno avviate entro giugno le prime opere per il nuovo elettrodotto tra Corsica, Sardegna e Toscana, un’opera da un miliardo di euro, strategica per il mercato elettrico europeo.
La Comunità Energetica Rinnovabile, di prossima realizzazione nel comune lecchese, avrà l’obiettivo di promuovere l'uso delle fonti energetiche rinnovabili all'interno del territorio.
Online da giugno, il portale fornirà informazioni sugli interventi di sviluppo della rete di trasmissione, sulle richieste di connessione degli impianti di produzione da fonti rinnovabili, sugli utenti di consumo e sistemi di accumulo.
Aperti oggi, domani e venerdì i cancelli delle due manifestazioni, dedicate ai settori del “Mid-Stream”, delle reti “Oil & Gas”, del “Power Generation”, ma anche di quelle idriche e alla sicurezza informatica delle infrastrutture critiche,
In dirittura di arrivo i lavori, avviati da City Green Light, per la qualificazione del sistema di illuminazione pubblica, che doteranno la Città dei Sassi di un impianto green, all’avanguardia, capace di valorizzarne il patrimonio architettonico.
Il Protocollo d’Intesa tra la Giunta regionale e il gestore della rete elettrica nazionale ha l’obiettivo di ottimizzare il flusso informativo e monitorare le richieste di collegamento alla rete di impianti rinnovabili.
Hera Servizi Energia ha realizzato, nell’area industriale romagnola, un innovativo anello termico che unirà energeticamente i due stabilimenti produttivi C.A.F.A.R. e Martini, assicurando una riduzione complessiva dei consumi del 24%
L’elettrodotto che collegherà Italia e Tunisia rientra tra i progetti del Piano Mattei e permetterà di ottimizzare l’uso delle risorse energetiche tra Europa e Nord Africa. L’investimento previsto è di oltre 850 milioni.
L’intervento pianificato dal gestore, con un investimento superiore ai 3 milioni di euro, prevede la demolizione di oltre 25 km di linee elettriche per un totale di 74 sostegni e 75 ettari di territorio liberato.
La Giunta regionale e il gestore della rete elettrica di trasmissione nazionale hanno siglato un accordo volto ad ottimizzare il flusso di informazioni necessarie alla programmazione di nuove infrastrutture elettriche nel territorio.

Articoli Recenti

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete