09/01/2017
Servizi a Rete

BrianzAcque aiuterà i Comuni a gestire i piccoli fiumi


Brovada, Molgorane, Roggia Peschiera e Rio Fossarone sono dei corsi d’acqua minori della Brianza, in Lombardia, della cui manutenzione non possono più occuparsi i Comuni dei territori che attraversano.
A lanciare l’allarme i sindaci di Arcore, Besana in Brianza, Briosco, Camparada, Lesmo, Renate, Triuggio, Usmate Velate e Triuggio che, stretti dalla mancanza di risorse e preoccupati per la salvaguardia ambientale e per l’incolumità dei cittadini, hanno scritto all’Ato di Monza e Brianza e a BrianzAcque, gestore del servizio idrico integrato, chiedendo di valutare la possibilità di una “presa in carico” della gestione del reticolo idrico minore. Appello accolto dall’azienda e dal suo presidente Enrico Boerci, che si è detto disponibile a procedere.
Il problema è quello del corretto smaltimento delle acque meteoriche. Un tempo, raccolte nei piccoli fiumi, nei canali e nelle rogge, finivano disperse naturalmente nei terreni. Ora, con l’aumento delle aree impermeabili, dovuto alla crescente urbanizzazione e alla distruzione dei fossi di guardia dei campi agricoli – che rallentavano lo scorrere delle acque – i corsi idrici in occasione di precipitazioni piovose intense e prolungate sono invece sempre più spesso soggetti a fenomeni di piena. E la mancata manutenzione e regimazione trasformano la piena in esondazioni che interessano le aree urbanizzate.
Problema che può essere affrontato da BrianzAcque che, grazie alle sue competenze, potrebbe assumersi il compito di eseguire una corretta e ripetuta manutenzione e gestione, in modo da prevenire le criticità che possono compromettere il funzionamento del sistema fognario. Soluzione che eviterebbe disagi, danni e le spese per ripararli, ma che deve essere presa di comune accordo con la Conferenza dei sindaci della Brianza e con l’Ato Monza-Brianza.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete