30/01/2017
Servizi a Rete

Arriva il commissario unico per la depurazione


Il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti, in un’audizione in commissione Bilancio alla Camera sul decreto Sud, ha annunciato che ci sarà un unico commissario straordinario per la realizzazione e l’adeguamento dei sistemi di collettamento, fognatura e depurazione degli agglomerati urbani oggetto delle due infrazioni Ue.
Il ministro ha anche aggiunto che la nomina di un commissario straordinario di Governo «non fa venire meno la responsabilità delle amministrazioni inadempienti agli obblighi europei e non precluderà, in futuro, l’eventuale esercizio del potere di rivalsa da parte dell’amministrazione statale».
Il commissario sarà dotato dei poteri straordinari necessari e acceleratori e dovrà dedicarsi esclusivamente alla realizzazione degli interventi. Sarà supportato da una segreteria tecnica, composta da un massimo di sei esperti dei cui oneri si farà carico il ministero dell’Ambiente.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete