29/02/2024
Servizi a Rete

Approvato dalla Commissione Europea il progetto “Puglia Green Hydrogen Valley”

Il progetto “Puglia Green Hydrogen Valley”, concepito in collaborazione Edison, Saipem e Assicurazioni Generali, è stato selezionato per un finanziamento IPCEI (Importanti Progetti di Interesse Comune Europeo) pari a un importo massimo di 370 milioni di euro, a conferma della sua strategicità e concretezza.

 

Obiettivi del progetto

Si tratta di una delle prime iniziative finalizzate alla produzione di idrogeno verde su larga scala in Europa e prevede la creazione di due impianti a Brindisi e Taranto, per una capacità di elettrolisi complessiva di 160 MW. Una volta in funzione, gli impianti della Puglia Green Hydrogen Valley produrranno circa 250 milioni di metri cubi di idrogeno verde all’anno. Questo viaggerà verso i siti di consumo anche attraverso una nuova infrastruttura di trasporto che sarà realizzata in Puglia da Snam. Quest’ultima farà parte di un progetto del valore complessivo di 100 milioni di euro, anch’esso parzialmente finanziato dallo stesso IPCEI Hy2 Infra.

 

Gli IPCEI sono esempi di cooperazione europea – ha dichiarato Giovanni Brianza CEO di Edison Next, società del gruppo Edison specializzata nella decarbonizzazioneall’interno dei quali le aziende, gli Stati membri e la Commissione lavorano per raggiungere un obiettivo comune. Esserci aggiudicati il finanziamento IPCEI per il progetto Puglia Green Hydrogen Valley, al fianco di partner rilevanti come Sosteneo e Saipem, è un’ulteriore conferma della strategicità e della concretezza di un’iniziativa che vuole contribuire al raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione del Paese e della Regione Puglia”.

 

la selezione in ambito IPCEI Hy2Infra è un importante riconoscimento per un progetto strategico a livello italiano ed europeo – ha affermato Fabrizio Botta, Chief Commercial Officer di Saipeme conferma che le realtà italiane, quando fanno sistema, riescono a raggiungere importanti risultati. Le tecnologie e la capacità di integrazione delle stesse in ambito idrogeno verde e suoi derivati rappresentano per Saipem un pilastro dell’offerta low and zero carbon per i nostri clienti”.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete