31/01/2018
Servizi a Rete

Altro rinvio per l’accensione del teleriscaldamento a Cuneo


Slitta ancora l’avvio del servizio di teleriscaldamento a Cuneo. Previsto per la fine dello scorso dicembre, poi per la metà di gennaio, l’accensione della centrale di cogenerazione, realizzata presso lo stabilimento di Agc Flat Glass Italia, è ora rimandata a marzo, giusto in tempo per gli ultimi freddi. Ad occuparsi della realizzazione del sistema è Wedge Power, che ha investito nel progetto 50 milioni di euro per costruzione della centrale e la posa della rete. Entrambe le opere sono quasi concluse. Per quanto riguarda la centrale, sono in corso le prove a circuito chiuso e le ultime attività di messa a punto e allacciamento alla rete nazionale dell’energia elettrica. Anche la rete è quasi conclusa: sono stati posati oltre 20 chilometri e sono stati effettuati i primi test sull’Altipiano con gli sfiati per far entrare l’acqua e uscire l’aria dalle condotte. Per completare il lavoro mancano solo alcuni piccoli tratti, che l’azienda ha lasciato per ultimi. Buoni anche il riscontro della cittadinanza: più di 90 i contratti firmati, ma quelli autorizzati sono 340. Tra loro molti edifici pubblici, come scuole e palestre, edifici municipali, Questura e Prefettura, Camera di Commercio, condomini e tanti locali pubblici. Una volta entrato in funzione il teleriscaldamento, i cantieri per estendere la rete proseguiranno per tutto quest’anno, raggiungendo nuove utenze nel centro storico e verso la zona di San Paolo.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete