23/05/2024
Servizi a Rete

Alessandro Cecchi alla presidenza di Airu

Si chiude l’era di Lorenzo Spadoni alla guida dell’Airu, l’Associazione Italiana Riscaldamento Urbano. Quasi alla fine del suo secondo mandato, è stato rieletto alla presidenza nel 2019, Spadoni ha passato il testimone ad Alessandro Cecchi, direttore affari regolatori di Iren e già vicepresidente di Airu. Cecchi assumerà la carica ad interim fino alle prossime elezioni che si svolgeranno a marzo del 2025.

Esperienza nel sistema regolatorio

Cecchi, prima di Iren, è stato responsabile del regolatorio in Erg e in precedenza in Sorgenia. Inoltre porta con sé una lunga esperienza associativa: attualmente è presidente dell’Associazione Nazionale fra gli Industriali degli Acquedotti (Anfida), vicepresidente della Fondazione Amga, membro della giunta esecutiva e direttivo Energia di Utilitalia e dell’advisory board of regulation di Elettricità Futura.

Per Spadoni nuova carica in A2A

«Sono stati anni molto intensi e importanti per la promozione del teleriscaldamento e ringrazio per la grande collaborazione e supporto da parte di tutta l’Associazione», ha commentato Lorenzo Spadoni, nel corso dell’ultima assemblea dei soci di Airu a metà maggio, concludendo il suo secondo mandato di presidenza. Ora ricoprirà una nuova carica all’interno di A2A che riguarderà la business unit Generazione e trading nel settore elettrico.

Cecchi pronto a guidare l’Associazione

Pronto a raccogliere la sfida di guidare l’Associazione fino alle elezioni del 2025 Cecchi. «Abbiamo di fronte un semestre 2024 nel breve periodo una serie di sfide molto importanti per il settore del teleriscaldamento e si dovrà lavorare fortemente», è stata la dichiarazione all’assemblea del presidente ad interim.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete