10/06/2024
Servizi a Rete

Acquedotto Pugliese avvia il risanamento delle reti di Barletta

C’è anche la città di Barletta nel piano di risanamento e miglioramento delle reti idriche, Risanamento Reti 3, di Acquedotto Pugliese, che prevede la sostituzione di 155 chilometri di condotte in 21 comuni di tutta la Puglia. I lavori nella città della Disfida rientrano nel Lotto 1, che vede coinvolti anche Trani, Bisceglie e Minervino Murge, i comuni della provincia di Barletta-Andria-Trani.

Sull’importo complessivo di 16,2 milioni di euro, interamente finanziato con i proventi tariffari, l’investimento per Barletta ammonta a quasi 3,3 milioni. Le opere, la cui realizzazione durerà circa due anni, sono finalizzate al completo risanamento delle condotte di distribuzione idrica.

La distrettualizzazione

Cuore del progetto è la distrettualizzazione della rete, una tecnica che consiste nella suddivisione dell’infrastruttura in vari distretti organizzati in modo omogeneo all’interno del territorio, così da consentire un controllo puntuale del sistema. A Barletta è prevista l’installazione di 9 postazioni per la misurazione della portata e altre 8 per la pressione, dispositivi rivolti a ottimizzare la ricerca di perdite e monitorare le variazioni dei parametri idraulici, settore per settore. Il piano prevede, oltre alla rimodulazione del sistema idrico, anche il risanamento di 11,6 chilometri di condotte. Lavori questi ultimi che il gestore idrico pugliese ha già completato, ottenendo una significativa riduzione delle perdite e una migliore gestione della risorsa idrica.

Il monitoraggio costante della rete

«La peculiarità di questo intervento risiede nell’implementazione dei sistemi di controllo dei principali parametri idraulici attraverso l’installazione di postazioni per la misurazione della portata e della pressione – ha spiegato Francesco Crudele, consigliere di amministrazione di Acquedotto Pugliese -. Ciò consentirà un controllo costante del corretto funzionamento della rete nell’abitato di Barletta.  L’intervento di carattere straordinario prevede una completa revisione del sistema idrico, rendendo più rapida l’individuazione di eventuali variazioni nei parametri e consentendo un tempestivo intervento per un servizio ottimale in un territorio densamente popolato come nel caso di questa città».

Opere a vantaggio del territorio

Attraverso gli interventi di Risanamento Reti sarà possibile assicurare maggiori benefici al territorio, con operazioni progettate su misura per i singoli contesti locali, ma inserite in un orizzonte più ampio. In questo quadro, la realizzazione del sistema di monitoraggio faciliterà i futuri interventi dei tecnici di Acquedotto Pugliese, garantendo un approvvigionamento sempre più efficiente.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete