24/04/2024
Servizi a Rete

Acquedotto del Fiora razionalizza il trattamento dei reflui a Sorano

Sostenibilità ambientale, innovazione e transizione ecologica ed energetica. È in quest’ottica che Acquedotto del Fiora ha progettato, sul sistema fognario nel territorio di Sorano, un intervento da 1,4 milioni di euro, che ridisegnerà il sistema di raccolta e trattamento dei reflui del comune in provincia di Grosseto.

Le opere

Il progetto prevede la realizzazione di un collettore fognario e di tre stazioni di sollevamento per raccogliere e convogliare i flussi provenienti da una parte del centro storico e da alcuni degli edifici di una strada limitrofa all’impianto di depurazione Rodemoro. Tale carico di reflui, stimato in circa 400 abitanti equivalenti, attualmente viene recapitato ad Acquadalto. L’intervento prevede inoltre di destinare al depuratore di Rodemoro un’ulteriore quota di reflui di circa 177 abitanti equivalenti, che attualmente sono recapitati all’impianto di Cortinale. In questo modo verrà alleggerito il carico in ingresso all’impianto che si trova nei pressi del centro storico. Funzionale a questa opera di risistemazione il potenziamento del depuratore di Rodemoro, altra parte cospicua del progetto, la cui capacità di trattamento passerà dagli attuali 300 a 877 abitanti equivalenti.

Benefici su diversi fronti

Molteplici gli impatti positivi attesi dalle opere. Gli interventi permetteranno innanzitutto di migliorare la qualità dell’acqua restituita all’ambiente, con una conseguente maggiore tutela dei corpi idrici ricettori. Ma consentirà anche l’ottimizzazione della gestione dell’impianto Rodemoro in termini di costi energetici, analisi sui reflui e monitoraggio del corretto funzionamento. L’impianto sarà infatti dotato di un sistema di telecontrollo e di dispositivi per l’automatizzazione delle operazioni. Verrà migliorata la gestione dei fanghi di supero, che avranno minore volume e umidità, pertanto richiederanno un numero minore di trasporti per il loro smaltimento. Infine, ci sarà una riduzione dei reflui in arrivo all’impianto di depurazione di Cortinale, così da limitarne l’impatto nelle aree limitrofe.

Investimenti per 142 milioni nel triennio 2023-2025

Le nuove opere si aggiungono a quelle che, con un investimento di 1,3 milioni di euro, Acquedotto del Fiora ha realizzato nello stesso comune lo scorso quadriennio e rientrano nel programma di investimenti per il triennio 2023-2025 del valore di 142 milioni di euro. Una somma equivalente a 128 euro di investimenti per abitante servito, una delle medie più alte in Italia e in linea con quella dei Paesi del nord Europa.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete