20/01/2020
Servizi a Rete

Acquedotto del Fiora potenzia le reti di Monterotondo Marittimo

Potenziare e rendere più efficiente le infrastrutture idriche a servizio di Monterotondo Marittimo. Risponde a questo obiettivo il programma di opere presentato da Acquedotto del Fiora all’amministrazione comunale del comune in provincia di Grosseto. Lavori, per un valore di quasi 1,2 milioni di euro, che interesseranno sia le reti acquedottistiche sia quelle fognarie.

E proprio la progettazione e la realizzazione di opere per l’ottimizzazione e il potenziamento del sistema fognario rappresenteranno la quota maggiore di spesa. Il piano del gestore idrico prevede infatti interventi per circa 800.000 euro suddivisi in due lotti. Il primo riguarda la centralizzazione degli scarichi sul lato occidentale di Monterotondo, per un investimento di oltre 380.000, con la costruzione di un collettore per il quale alcuni lavori preparatori prenderanno il via già nel corso di quest’anno. Il secondo lotto, invece, prevede la costruzione degli scarichi sul lato orientale del territorio comunale, che ne sono del tutto privi. I lavori interesseranno in particolare la zona del Fosso della Fonte, per un totale di 360.000 euro, e saranno conclusi per il 2022.

Per quanto riguarda le reti acquedottistiche, sempre quest’anno comincerà la sostituzione della condotta che dal serbatoio di Poggio al Lupo arriva al Realponte. Lavoro che interesserà oltre 1,8 chilometri di condotte con una spesa di 220.000 euro.

Quest’ultimo intervento prosegue le opere appena concluse dalla società per migliorare l’approvvigionamento idrico delle utenze. Opere che hanno visto il consolidamento e rifacimento del serbatoio di Poggio Berto, per un importo di circa 50.000 euro, e l’adeguamento e ampliamento del serbatoio di Razzinaie per una spesa di circa 150.000 euro. Interventi sui due serbatoi che garantiscono un maggior accumulo di acqua nelle vasche, assicurando così più disponibilità di risorsa per le utenze anche in occasione di lavori di manutenzione sulla dorsale Fiora, dalla quale è strettamente dipendente l’approvvigionamento idrico del territorio. Inoltre, la società sta terminando la sostituzione di una condotta giunta ormai a “fine servizio” nella zona di Campetroso e Sant’Andrea, per una spesa complessiva di circa 20.000 euro.

«Acquedotto del Fiora mantiene il proprio impegno per il miglioramento delle infrastrutture a servizio dei comuni soci – ha commentato il presidente della società Roberto Renai, presentando il programma dei lavori -. Abbiamo fatto una ricognizione complessiva su reti e impianti di tutto il territorio servito e ora stiamo incontrando le amministrazioni comunali per valutare e avviare, all’interno di un percorso di sinergia e condivisione, le azioni inserite nel piano complessivo degli investimenti».

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete