29/02/2024
Servizi a Rete

Acque potenzia il sistema fognario e depurativo di Bientina

6,2 chilometri di nuove condotte fognarie, a beneficio di oltre 12.000 cittadini e a fronte di un investimento di 6,4 milioni di euro. Sono alcuni dei numeri del maxi-intervento eseguito da Acque sul sistema fognario e depurativo di Bientina e parte di quello di Buti, in provincia di Pisa. Lavori di alta valenza ambientale che hanno permesso di migliorare e potenziare il sistema di raccolta e trattamento dei reflui.



 

L’estensione della rete fognaria di Bientina

Per quanto riguarda la parte fognaria, l’intervento ha avuto come obiettivo di estendere la rete fognaria alle porzioni di territorio non ancora servite ed eliminare gli scarichi diretti ancora presenti nel territorio di Bientina. Obiettivo conseguito grazie alla posa di 5 chilometri di nuove condotte, delle quali 2.750 metri a gravità e 2.250 metri in pressione. A completare la nuova tratta 5 impianti di sollevamento, 12 manufatti di sfioro e diverse altre opere accessorie. I lavori sono stati suddivisi in quattro lotti e hanno interessato diverse zone della cittadina e un tratto della SR 439 Sarzanese-Valdera, per un costo totale di 2,7 milioni di euro.



 

Il potenziamento del depuratore

L’intervento sulla parte depurazione ha riguardato invece l’adeguamento, l’ampliamento e il potenziamento dell’impianto che sorge nella parte Nord della cittadina. In particolare, l’intervento ha aumentato la capacità di trattamento di tipo biologico a fanghi attivi, passata da 6.000 a 12.000 abitanti equivalenti. Una parte delle strutture preesistenti è stata mantenuta, come le vasche di sedimentazione, denitrificazione e ossidazione, mentre quelle principali e il grande digestore aerobico sono state costruite ex novo. L’impianto può così ricevere anche una parte dei reflui provenienti dal comune di Buti, dove è stato dismesso il depuratore di Cascine. L’intervento è stato realizzato con un investimento di 3,7 milioni.



 

Le opere a Buti

Il gestore idrico del basso Valdarno, infine, è intervenuto anche nel territorio di Buti, dove sono realizzate opere per 930.000 euro. Qui, oltre alla dismissione del depuratore di Cascine, i lavori hanno permesso di eliminare quattro scarichi diretti in ambiente. E, grazie alla realizzazione di nuove tratte fognarie, per circa 1,2 chilometri, e alla costruzione di nuove stazioni i sollevamento, i reflui ora vengono convogliati al depuratore di Bientina.



 

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete