13/07/2020
Servizi a Rete

Acque ammoderna le reti di Pontedera

Si concluderà a fine anno prossimo il piano di interventi programmato da Acque per migliorare il servizio idrico erogato ai cittadini di Pontedera (Pisa). Programma che tocca tutti gli ambiti del servizio, acquedotto, fognatura e depurazione, con lavori in totale per una spesa di oltre 2,5 milioni di euro.  Obiettivo del gestore idrico del Basso Valdarno è ammodernare le infrastrutture, partendo da quelle che richiedono interventi più urgenti.

 

Interventi sulla rete idrica

Tra questi la sostituzione di 1.600 metri di tubazione della rete di distribuzione idrica, con nuove condotte in ghisa sferoidale. Intervento da 600.000 euro, che segue a quello analogo che ha portato al risanamento di 250 metri di rete con una spesa di circa 150.000 euro, che ha permesso di porre fine a una serie di disservizi nell’erogazione idrica.

Lo scorso mese, inoltre, hanno preso il via anche i lavori per la ristrutturazione della centrale idrica Bercino, del valore di 500.000 euro, che serve la località La Rotta; mentre inizieranno entro fine anno i lavori per la realizzazione di un nuovo pozzo a Treggiaia: l’investimento in questo caso è di 340.000 euro. È in fase di progettazione un intervento per la posa di 200 metri di condotta in via Roma, da effettuare il prossimo anno, che si preannuncia assai complesso in quanto prevede l’attraversamento di un tratto ferroviario.

 

Interventi sulla rete fognaria

Non meno importanti il piano che riguarda le reti fognarie. È a buon punto la progettazione per il completamento della fognatura nera in via del Pino, con stanziati 300.000 euro. In fase avanzata sono i lavori per il completamento della rete in via del Popolo e l’eliminazione degli scarichi diretti, anche in questo caso da realizzare con un investimento di 300.000 euro: il primo lotto è stato quasi ultimato, mentre il secondo dovrebbe partire entro l’anno. Infine, sono in corso alcune attività sul depuratore civile di via Hangar, valore 200.000 euro, e l’adeguamento dell’impianto di depurazione a La Rotta, per una spesa di 100.000 euro, al quale in futuro si prevede di collegare anche gli scarichi civili di Montecastello.

«L’insieme di questi interventi servirà a ridurre significativamente il numero di guasti e, più in generale, a migliorare le performance delle reti acquedottistiche e di raccolta delle acque – ha sottolineato il presidente di Acque, Giuseppe Sardu, presentando il piano dei lavori -. Nel complesso, stiamo parlando di un investimento economico ragguardevole, utile ad ammodernare e a valorizzare la dotazione infrastrutturale del comune e dunque dei cittadini».

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete