09/06/2015
Servizi a Rete

Abbanoa: rilevate perdite occulte per oltre 3.500 clienti


Il galleggiante bloccato del serbatoio domestico, una perdita sotto la pavimentazione del cortile interno oppure lo sciacquone difettoso del wc: nell’ultimo semestre dell’anno scorso 3.524 clienti erano stati avvisati da Abbanoa, tramite una lettera, che i consumi d’acqua delle proprie utenze erano anomali. Le letture certificate, eseguite in tutta la Sardegna con palmari elettronici ogni sei mesi, avevano segnalato un consumo tre volte superiore alla media.

Quando la perdita occulta è accertata, Abbanoa riconosce lo scomputo dalle bollette della quota relativa al servizio di fognatura e depurazione a chi ne fa richiesta. Il problema delle perdite occulte, come dimostrano gli ultimi dati, è destinato ad attenuarsi grazie alle letture certificate ogni sei mesi. Dal 2014 tutti i clienti dell’isola hanno la data certa di lettura e la data certa di fattura. Ciò sta evitando l’accumularsi di periodi di fatturazione, anche relativi a più anni, che sono stati causati dalle ingenti anomalie presenti nelle banche dati dei clienti consegnate ad Abbanoa da chi gestiva in precedenza il servizio. Abbanoa è a disposizione ed è in grado di documentare e verificare caso per caso le vere cause dei problemi che hanno riguardato le posizioni con bollette alte. Per avere certezza della lettura rilevata e utilizzata per la fatturazione, può essere acquisita sia la fotografia del contatore, con evidenza della data del rilievo, sia i verbali di intervento di sostituzione o cessazione.

Basta una semplice richiesta al call center unico regionale di Abbanoa, al numero 848800974, o una mail all’indirizzo info@abbanoa.it.
Per eseguire un controllo preventivo della propria situazione, anche prima di contattare gli uffici Abbanoa, il cliente può accertare autonomamente: che non ci siano perdite idriche, monitorando per almeno 12 ore con tutti i rubinetti chiusi quanto registrato dal contatore. Anche solo 0,5 metri cubi al giorno di consumo occulto sono indice di una importante dispersione; che la lettura riportata in fattura sia in linea e congrua rispetto a quella che rileva sul proprio contatore; che il contatore sia quello indicato in fattura.

Ti potrebbero interessare anche

Ricevi le nostre ultime news

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiedi abbonamento

Compila i campi per richiedere il tuo abbonamento alla rivista Servizi a Rete